Alla Sala degli Artisti in programmazione due film molto attesi: "Oltre la notte" e "Pertini – Il combattente"

2' di lettura 15/03/2018 - Il film con Diane Kruger sarà alla Sala degli Artisti da giovedì 15 a mercoledì 21 marzo. Lunedì 19, martedì 20 e mercoledì 21 il docufilm su Sandro Pertini.

La Sala degli Artisti propone, a partire da giovedì 15 e fino a mercoledì 21 marzo, Oltre la notte, film di Fatih Akin (già regista de La sposa turca) e vincitore del Golden Globe per il miglior film straniero.
Lunedì 19, martedì 20 e mercoledì 21 in programmazione anche il docufilm Pertini – Il combattente, con la regia di Graziano Diana e Giancarlo De Cataldo.
Oltre la notte racconta la storia di Katja (interpretata da Diane Kruger, vincitrice del premio per la miglior interpretazione femminile all'ultimo Festival di Cannes), giovane donna la cui vita viene improvvisamente sconvolta dalla morte del marito Nuri e del figlioletto Rocco, rimasti uccisi nell'esplosione di una bomba. Grazie al sostegno di amici e familiari, Katja riesce ad affrontare il funerale e ad andare avanti. Ma la ricerca ossessiva degli assassini e delle ragioni di quelle morti insensate la tormenta, riaprendo ferite e sollevando dubbi. Danilo, avvocato e miglior amico di Nuri, rappresenta Katja nel processo finale contro i due sospetti: una giovane coppia appartenente a un’organizzazione neonazista. Il processo è un’esperienza durissima per Katja, che però non si arrende. Vuole giustizia.
Gli orari di proiezione di Oltre la notte:
Giovedì 15: ore 21.30
Venerdì 16: ore 21.30
Sabato 17: ore 18.30 – 21.30
Domenica 18: ore 16.00 – 18.30 – 21.30
Martedì 20: ore 18.30
Mercoledì 21: ore 21.30 (biglietto unico 5€)
Pertini – Il combattente sarà invece proiettato alla Sala degli Artisti lunedì 19 e martedì 20 alle 21.30 e mercoledì 21 alle 18.30.
Tratto dal libro di Giancarlo De Cataldo Il combattente. Come si diventa Pertini, è un film ‘documento’ che ripercorre le tappe più significative della vita del Presidente più amato dagli italiani. Uno spaccato di vita politica e personale raccontato con linguaggi diversi, dal documentario alla fiction, fino alla riflessione storica e pedagogica. Un ritratto ‘pop’ e mai convenzionale di un grande ‘combattente’ che ha attraversato il Novecento e le sue più laceranti contraddizioni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2018 alle 16:03 sul giornale del 16 marzo 2018 - 347 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSGq





logoEV
logoEV