Giunte agli Uffici Comunali ben 218 domande per gli alloggi popolari

2' di lettura 14/03/2018 - La graduatoria, formulata e approvata dalla Commissione Alloggi Popolari, fa seguito all’avviso pubblico del 2015 per il quale sono giunte agli Uffici Comunali ben 218 domande.

Sul sito on line del Comune di Fermo www.comune.fermo.it, alla voce “Bandi e gare”, è possibile consultare la graduatoria provvisoria degli aspiranti assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica. La graduatoria, formulata e approvata dalla Commissione Alloggi Popolari, fa seguito all’avviso pubblico del 2015 per il quale sono giunte agli Uffici Comunali ben 218 domande.
“Abbiamo a cuore l’emergenza abitativa, una problematica che negli ultimi anni sta diventando sempre più diffusa – ha detto l’Assessore al Patrimonio Alessandro Ciarrocchi - ed è per questo che non posso esimermi dal ringraziare pubblicamente l’Ufficio Patrimonio, nella persona del Dirigente e soprattutto della funzionaria Laura Mezzobotta per l’ingente lavoro svolto, perché oltre all’istruttoria propedeutica alla pubblicazione della nuova graduatoria, ha contemporaneamente gestito l’aggiornamento della vecchia graduatoria rimasta ancora in vigore per consentire l’assegnazione degli alloggi popolari che si rendevano frattanto disponibili.
Gli alloggi disponibili ad ora non sono molti, poiché in questi due anni molte assegnazioni (ben 100) come detto sono state effettuate con la vecchia graduatoria. Il percorso è ormai concluso, adesso occorre attendere i termini tecnici e le eventuali osservazioni prima della pubblicazione della definitiva.
La grande mole di lavoro che ho visto svolgere alla commissione e le conseguenti necessarie lungaggini nella pubblicazione di una graduatoria molto attesa mi hanno indotto per il futuro a valutare l’opportunità di snellire la procedura intervenendo sul regolamento, modificandolo al fine di sgravare gli uffici da attività istruttorie complesse e spesse volte sovrabbondanti, in particolar modo per quel che concerne le notifiche e le certificazioni, ma soprattutto, viste le statistiche, per provare ad introdurre istituti che possano permettere, sempre nel rispetto della legge, anche alle tante famiglie italiane e fermane che ne fanno richiesta e ne posseggono i requisiti, di beneficiare di alloggi per fronteggiare la loro emergenza abitativa.
L’argomento è complesso e molto sentito, mi piacerebbe migliorare il regolamento: ne parlerò in maggioranza”.
La graduatoria è depositata agli atti dell’Ufficio Patrimonio unitamente ai verbali delle sedute della Commissione Alloggi Popolari (sono state necessarie circa 20 riunioni) ed è stata pubblicata in modo da tutelare la privacy per le particolari condizioni che hanno determinato l’attribuzione degli specifici punteggi. Della graduatoria verrà data comunicazione personale scritta ai singoli partecipanti.
Dal ricevimento della stessa decorrono i termini fissati in 15 giorni per l’opposizione. Dopo aver esaminato le osservazioni e le controdeduzioni, acquisita l’eventuale nuova documentazione attestante il ricorrere delle condizioni di punteggio, la Commissione formula la graduatoria definitiva per l’assegnazione degli alloggi.
La graduatoria resterà in vigore per due anni, dopodichè decadrà automaticamente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2018 alle 22:20 sul giornale del 15 marzo 2018 - 229 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSFd





logoEV
logoEV