Montegranaro: Legno che diventa pelle, il Gruppo Paccapelo protagonista a Linea Pelle Milano

08/03/2018 - L'azienda conciaria di Montegranaro sta riscuotendo notevole successo al principale appuntamento del settore del pellame puntando su qualità e originalità della produzione

Segni particolari: il legno che diventa pelle. Come fare lo sa bene il Gruppo Paccapelo, azienda conciaria di Montegranaro presente a Linea Pelle Milano, il più importante appuntamento italiano del settore. Una particolarità imprenditoriale, questa, che conferma il percorso di un Gruppo che ha saputo sintetizzare la ricerca dell'elevata qualità con quella di un'originalità solida e di elevato spessore produttivo.
Le fibre di legno insomma, provenienti da foreste gestite in maniera etica e frutto di una particolare lavorazione in laser che ne consente morbidezza e flessibilità, utilizzate per la realizzazione di calzature e accessori in pelle: passa anche da questa scommessa, vinta, l'eccellenza del Gruppo che, a Milano, sta riscuotendo notevole successo.
E' la qualità, pertanto, il marchio preminente di questa realtà conciaria marchigiana che ha rapporti commerciali anche con India, Cina e con diverse aree dell'Europa. Ma se il legno rappresenta comunque la novità più evidente del Gruppo, questo resta una realtà di prestigio anche nel campo delle produzione di pelle tradizionale, per quanto, in taluni casi, di provenienza particolare come il cervo, il canguro, il cammello.
Le Marche, anche in tempi difficili come quelli attuali, continuano a produrre e premiare modelli d'eccellenza capaci, come l'azienda di Montegranaro, di evolversi e sviluppare nuovi prodotti e mercati.
Perché Paccapelo ha radici antiche, è nato nel 1909, anno d'acquisto della prima caldaia a vapore. Poi il parziale abbandono delle campagne nel dopoguerra e i processi di industrializzazione hanno portato i proprietari a concentrarsi su quello che il territorio più alimentava, le calzature, dove si sono concentrati l'attenzione e le risorse dell'impresa, specializzata nel ramo conciario ma non limitata ad esso, poiché attualmente produce anche macchinari per la stirature.
Il core businnes resta tuttavia il settore del pellame per una strada tracciata dal secolo scorso e che, contando su una riconosciuta produzione di elevata qualità, come dimostra la collaborazione con prestigiosi brand internazionali, sa guardare ben oltre i confini del Paese.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2018 alle 22:16 sul giornale del 10 marzo 2018 - 4396 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSsd





logoEV