Venerdì 9 Marzo Dunk in concerto all'Heartz Club

2' di lettura 08/03/2018 - Il Supergruppo che unisce: Ettore e Marco Giuradei, Luca Ferrari dei Verdena e Carmelo Pipitone dei Marta Sui Tubi salirà sul palco dell'Heartz club di Campiglione di Fermo venerdì 9 marzo.

DUNK è un esperimento in progress al limite della performance nato dall'incontro tra i fratelli Ettore e Marco Giuradei, Luca Ferrari (Verdena) e Carmelo Pipitone (Marta sui Tubi; O.R.K.) . Le nuove liriche di Ettore si sposano con una batteria corposa e materica, giri di chitarra che regalano sfumature inedite, tastiere che intessono la struttura profonda dei brani. DUNK è ricerca di una forma, è lasciarsi alle spalle la canzone, è avanzare verso un’opera, dentro la meraviglia. Marco Giuradei e Luca Ferrari (Verdena) si conoscono per caso, durante una data del progetto Giuradei a Bergamo.
L'amicizia si rafforza, negli anni, con una serie di interminabili Jam Session all' HenHouse Studio di Albino. Nel frattempo Ettore, fratello di Marco e deus ex machina dei Giuradei , comincia a scrivere nuove canzoni con testi ispirati ad autori come Carmelo Bene e Antonin Artaud, toccando principalmente il tema del doppio e di una certa inadeguatezza dell'esistere.
I Dunk esordiscono ufficialmente ad Aprile 2017 in occasione del decennale della Latteria Molloy: il riscontro di pubblico è notevole ma i tre sentorno che ai pezzi manca qualcosa.
Ettore, fan dei Marta sui Tubi , contatta quindi il chitarrista Carmelo Pipitone: la band torna in sala prove a comporre nuovi pezzi che presenta poi, nel corso dell'estate, in alcuni live esclusivi.
A settembre 2017 i Dunk si trovano in studio e registrato il primo album omonimo, che raccoglie tutto l'entusiasmo di questa manciata di mesi passata insieme: un disco poco pensato, suonato di pancia, a cuore aperto. Krank é il nuovo progetto solista di Lorenzo Castiglioni, già fondatore dei Drunken Butterfly.
Con i Drunken ha prodotto sei album in studio e suonato centinaia di concerti, tra i quali live set in apertura a Verdena, Il Teatro degli Orrori e Marlene Kuntz.
Nel corso della sua carriera artistica ha lavorato e collaborato con i migliori artisti della scena indipendente italiana. Krank é la sua nuova creatura fatta di elettronica scura, chitarre taglienti e voce inquieta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2018 alle 15:39 sul giornale del 09 marzo 2018 - 363 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSq1





logoEV
logoEV