Edilizia scolastica: Seicentotrentamila euro sono i fondi statali stanziati per l’adeguamento alla normativa antisismica della scuola materna di Villa Vitali

09/02/2018 - Altre importanti risorse per la città e soprattutto per l’edilizia scolastica cittadina su cui l’Amministrazione Comunale di Fermo si è sempre impegnata.

L’importo è stato pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con l’elenco dei Comuni italiani, fra cui anche Fermo appunto, beneficiari delle risorse destinate prevalentemente all’adeguamento alla normativa antisismica delle scuole, stanziate dalla Legge di bilancio per il 2017 (numero 232 del 2016).
Si tratta in complesso a livello nazionale di 1,058 miliardi di euro che consentono di avviare 1.739 interventi in tutta la penisola.
L’accordo sui Comuni beneficiari è stato raggiunto in Conferenza Unificata, sulla base delle programmazioni regionali.Altre importanti risorse, dunque, per la città e soprattutto per l’edilizia scolastica cittadina su cui l’Amministrazione Comunale di Fermo si è sempre impegnata.
“Questa notizia fa particolarmente piacere perché questo importo – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro - porterà al recupero di un immobile importante per cui avevamo già ottenuto altri 300 mila euro. Questo finanziamento si va ad inserire in un lavoro incredibile fatto in questi due anni e mezzo, lavoro di progettazione, di controllo, di miglioramento e adesso anche di reperimento fondi che potranno essere usati in futuro per le nostre scuole”.
“Si tratta di fondi che sono veramente importanti perché sono destinati all’edilizia scolastica di un quartiere densamente popolato – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – in particolare queste risorse per la scuola di Villa Vitali vanno a sommarsi a quelle già stanziate con fondi della Protezione Civile per l’adeguamento dell’edificio che originariamente ospitava proprio la scuola dell’Infanzia, senza contare gli interventi già eseguiti con fondi del Comune per la manutenzione straordinaria, di consolidamento sismico e di messa in sicurezza della scuola Don Dino Mancini. Risorse che testimoniano l’attenzione per il quartiere e soprattutto per l’edilizia scolastica su cui abbiamo voluto mettere il massimo impegno con progettualità accurate e mirate”.
“Non è facile – ha proseguito il Sindaco Calcinaro - in una città come Fermo per cui il Comune è competente per circa 30 immobili scolastici reperire tali risorse, per noi è un fiore all’occhiello il percorso fatto fino ad ora che ricordo: è in via di assegnazione il lavoro con fondi sisma per 8 milioni e 600 mila euro per realizzare la nuova struttura adeguata sismicamente e che sostituirà e comprenderà Fracassetti e Ugo Betti; con i fondi del sisma siamo riusciti ad ottenere altri 5 milioni per l’adeguamento della scuola Da Vinci e un milione e 200 mila euro per l’adeguamento sismico per la Don Dino Mancini, scuola quest’ultima per cui per conto nostro e al di là del sisma abbiamo risolto la problematica legata alle infiltrazioni del tetto con il rifacimento del sottotetto per importi notevoli di investimento; stiamo procedendo per lavori di ampliamento alla scuola di Salvano; stiamo procedendo con la progettazione per l’ampliamento della scuola di Molini, abbiamo messo nel bilancio 2019 risorse per iniziare il percorso per l’ampliamento della stessa Don Dino Mancini; abbiamo ampliato l’offerta della media di Capodarco con il recupero delle aule per i laboratori, andremo a ripristinare la scuola di Villa Vitali, abbiamo fatto interventi di miglioramento in tanti altri plessi come a Torre di Palme, S. Andrea, Sapienza. Uno sforzo notevole, calcolato che è stato fatto in soli due anni e mezzo di progettazione, esecuzione, reperimento risorse che saranno una forza per i prossimi anni in questo territorio, una forza e soprattutto sicurezza in quanto il tema principale è l’adeguamento delle nostre strutture.
Un plauso va per il lavoro parallelo che sta svolgendo la Provincia sulle strutture cittadine. Un lavoro con cui vogliamo garantire un bel futuro ai nostri ragazzi”. L’importo per la scuola dell’Infanzia di Villa Vitali è stato pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con l’elenco dei Comuni italiani, fra cui anche Fermo appunto, beneficiari delle risorse destinate prevalentemente all’adeguamento alla normativa antisismica delle scuole, stanziate dalla Legge di bilancio per il 2017 (numero 232 del 2016). Si tratta in complesso a livello nazionale di 1,058 miliardi di euro che consentono di avviare 1.739 interventi in tutta la penisola. L’accordo sui Comuni beneficiari è stato raggiunto in Conferenza Unificata, sulla base delle programmazioni regionali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2018 alle 15:17 sul giornale del 10 febbraio 2018 - 341 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRxz