Le Acli di Fermo in visita ufficiale dal Vescovo Rocco Pennacchio

3' di lettura 20/01/2018 - Si è svolto questa mattina presso la sede della Curia Vescovile fermana, l'incontro tra una folta rappresentanza delle Acli provinciali e sua eccellenza il vescovo di Fermo. Una presentazione che apre a positive proposte future.

Il nuovo vescovo si è insediato nella diocesi più grande delle Marche da nemmeno due mesi, ma sta già sondando il terreno di un territorio che si scopre ricco di novità e solide realtà radicate e sviluppate.
All'incontro hanno partecipato molti rappresentanti che si occupano di vari settori nel mondo aclista fermano.
Il presidente Ermes Brandimarti ha portato il saluto ufficiale e il benvenuto al vescovo da parte di tutti gli aclisti ed ha esposto il ruolo che l'associazione ricopre sul territorio sin da quando prima, era unita ad Ascoli Piceno e soprattutto dopo il 2009 quando è divenuta una realtà autonoma.
Il presidente ha sottolineato come le Acli siano a disposizione della curia e del mondo cattolico provinciale, per farsi portatricei di valori cristiani e sociali, che aiutino la vita della comunità. Ha poi ribadito l'importanza di aprirsi a collaborazioni tra associazioni cristiane e laiche, che da tempo si occupano di medesimi settori, allo scopo di creare una rete sempre più forte capace di affrontare le problematiche del territorio.
“Le Acli -continua Brandimarti- vogliono essere un punto di riferimento associativo e sociale, più aperto di come lo sono state finora, facendosi conoscere maggiormente per le tante attività di cui si occupa.”
Si sono susseguiti poi gli interventi di Buccioni, presidente del Cta(Centro turistico Acli) che ha valorizzato l'attività di promozione sociale attraverso l'organizzazione mensile di viaggi.
Significativa anche l'esperienza del tesoriere Marilungo che ha narrato il caso di un signore cinquantenne iscritto nel circolo di Marina di Altidona, che ha visto e trovato nel mondo aclista un'entità che lo sta aiutando a ripartire dopo anni di difficoltà.
Il vescovo ha poi potuto ascoltare le parole di Alessandro Achilli, presidente del neonato circolo “Restart Marche” con sede a Monteleone di Fermo, di cui fanno parte 15 giovani trentenni che provengono in gran parte dai comuni del cratere fermano. Questo gruppo nasce come motore trainante di nuovi stimoli per il territorio colpito dal terremoto e rappresenta l'humus giovane dell'intera associazione aclista.
Gli obiettivi ai quali i ragazzi aspirano vanno in tre direzioni ben distinte:
- Puntare sulla formazione;
- Valorizzare il turismo del territorio;
- Promuovere l'innovazione sociale.
Il circolo punterà deciso a creare movimento ed interesse, in un territorio che denota problematiche strutturali e sociali che il terremoto ha acuito e sulle quali bisogna lavorare con molta attenzione.
Infine vi è stato il saluto di Don Ferdinando Pieroni accompagnatore spirituale attuale delle Acli di Fermo, che ha ribadito l'importanza del lavoro dell'associazione soprattutto rispetto alla dottrina sociale della Chiesa.
Sua eccellenza ha ascoltato e si reso disponibile ad attivare collaborazioni e sensibilizzare sui temi toccati, anche gli altri soggetti ecclesiali che operano nella diocesi. Ha ricordato che la povertà è presente anche nei nostri paesi e spesso si denota più come povertà relazionale che economica, sottolineando la necessità che il mondo cattolico sia sempre più vicino a chi soffre, senza dimenticare l'impegno nella politica locale, perciò ha voluto valorizzare lo sforzo che gli aclisti fanno mettendosi in gioco in questo campo. Alla sollecitazione del presidente Brandimarti di attivare la rete di collaborazioni infine, ha espresso la sua disponibilità ma con la consapevolezza che ciò richiede tempo. Una presentazione insomma che porterà sicuramente a successivi sviluppi, grazie alla forte sensibilità dimostrata dal vescovo e alla grande socialità di chi si muove tra volontariato e passione.


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2018 alle 14:48 sul giornale del 22 gennaio 2018 - 1647 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo e piace a squazo87

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQSr





logoEV