Palazzo dei Priori: ha preso il via la seconda fase dei lavori

19/01/2018 - Restituire la Sala del Mappamondo e la Sala dei Ritratti alla pubblica fruizione dopo le conseguenze dei sismi

Su Palazzo dei Priori la tabella di marcia dei lavori di messa in sicurezza è ben definita. In questi giorni la ditta Monaldi (che esegue gli interventi) ha avviato i lavori che riguardano in un primo step la Sala del Mappamondo, dalla quale come è noto è stato provvisoriamente trasferito il patrimonio librario di 15 mila volumi proprio per consentire l’esecuzione degli interventi (trasferimento come si ricorderà senza precedenti per la città, dalla fine del 1600 la Sala non era mai stata svuotata) e a seguire la Sala dei Ritratti (sullo stesso piano anche la Sala Rossa, la Sala degli Stemmi e la Sala Consiliare).
Lavori che seguono la prima fase che aveva riguardato in particolare i locali della Pinacoteca Civica con la messa in sicurezza ed il ripristino delle condizioni precedenti.
“Smobilitato il Natale, immediatamente parte il secondo cantiere che ci restituirà quest'anno Palazzo dei Priori – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro. Si lavora dunque per ridare questo Palazzo alla città ed al territorio e per far sì che l’intero immobile con le sue sale possa tornare alla normale fruizione”.
“Si tratta di un progetto articolato e molto rilevante dal punto di vista strutturale – ha aggiunto l’Assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – un progetto che ha analizzato l’intero immobile in tutte le sue porzioni vista l’importanza culturale di Palazzo dei Priori a Fermo”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2018 alle 21:25 sul giornale del 20 gennaio 2018 - 329 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQSd