Da Lunedì 15 gennaio il comune di Sant’Elpidio a Mare rilascerà la Carta d’Identità Elettronica

10/01/2018 - La prima in via sperimentale rilasciata oggi al Sindaco Terrenzi

A partire da lunedì prossimo, 15 gennaio, il comune di Sant’Elpidio a Mare – in linea con le disposizioni ministeriali in merito a tale materia - rilascerà ai suoi cittadini la Carta d’Identità Elettronica (C.I.E.). La nuova C.I.E., della dimensione di un bancomat e dotata di molti sistemi di sicurezza, ha la stessa durata della carta attuale, sarà rilasciata solo alla scadenza di quella posseduta (o nei sei mesi precedenti la data di scadenza).
Le precedenti carte di identità cartacee continuano quindi ad essere valide sino alla scadenza naturale e non devono né possono essere sostituite, tranne che in caso di deterioramento, furto o smarrimento, previa denuncia. La prima carta di identità elettronica rilasciata in anteprima, utile anche per verificare le procedure e l’esatto funzionamento del sistema, è stata quella del Sindaco, Alessio Terrenzi, che questa mattina ha seguito tutte le procedure richieste.
La nuova carta di identà ha caratteristiche di elevata tecnologia in conformità agli standard europei e ciò consente maggiore sicurezza per evitare la falsificazione del documento. Anche il materiale plastico utilizzato sarà meno deteriorabile e permetterà una maggiore durata. Inoltre, la carta di identità elettronica conterrà l’eventuale espressione del consenso alla donazione degli organi e dei tessuti. Tecnicamente, il Comune acquisisce i dati del cittadino, la fotografia e le impronte digitali e li trasmette telematicamente al Ministero dell'Interno il quale, attraverso il Poligrafico dello Stato, emetterà la Carta di Identità Elettronica e la recapiterà all'indirizzo dichiarato dal cittadino (oppure in Comune) entro 6 giorni lavorativi.
“Vista la diversa tempistica – dice il Sindaco – sarà necessario, come per il passaporto, richiedere la carta d'identità per tempo, dal momento che il rilascio non è immediato altrimenti c’è il rischio di restare per qualche giorno con la Carta d’Identità vecchia scaduta”.
Per ottenere la Carta d'Identità Elettronica è necessario presentare una fototessera in formato cartaceo. Questa soluzione è preferibile per garantire maggior rapidità alle operazioni di inserimento dati; la foto viene acquisita digitalmente e restituita. Inoltre, dovrà presentare la tessera sanitaria o codice fiscale: occorre l'originale per acquisirne rapidamente i dati senza errori. E’ necessario presentare anche la carta d’identità precedente o, nel caso in cui si stata smarrita o rubata, la denuncia di furto o smarrimento.
Per i cittadini extracomunitari residenti è necessario presentare, infine, permesso di soggiorno e passaporto (o altro documento di riconoscimento). Il corrispettivo, in caso di prima emissione o rinnovo, è di € 23,00 (per costi ministeriali aggiuntivi); il costo del duplicato in caso di deterioramento o smarrimento è di € 28,00 (sempre per costi ministeriali aggiuntivi). Il pagamento avviene direttamente allo sportello il giorno della richiesta della carta di identità elettronica.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2018 alle 14:59 sul giornale del 11 gennaio 2018 - 628 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQx7