Amandola, inaugurata la panchina rossa contro la violenza sulle donne

05/12/2017 - Iniziativa dell'assessorato alle pari opportunità del comune, nella veste dell'assessore Cruciani, insieme alla commissione regionale alle pari opportunità, il momento è stato toccante e significativo.

Si è svolta sabato scorso la cerimonia molto importante, che ha permesso di scoprire la panchina rossa che la città di Amandola da ora può vantare come simbolo per combattere quello che sta diventando un problema molto serio.
Un gesto che vuole lasciare il segno in un luogo storico della cittadina, come quello di largo Chiarelli, le antiche “5 fonti”.
Si amplificano in tal senso le iniziative rivolte a sensibilizzare la cittadinanza, in particolare quella maschile, verso una questione diventata prima che di “sesso”, di civiltà.
Molte città italiane hanno infatti “adottato” una panchina e l'hanno resa non più un oggetto come tutti gli altri, bensì un punto di riferimento al centro della vita quotidiana, per ricordare il rispetto che bisogna portare nei confronti degli altri, in particolare per le donne.
Ovviamente il colore rosso è stato scelto, quale significato più alto che lo stesso ha: ovvero quello dell'amore.
Amandola da sabato fa parte di quella lista di città con la panchina rossa in bella mostra.
 

foto di copertina di Michele Polucci


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it




Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2017 alle 17:38 sul giornale del 06 dicembre 2017 - 460 letture

In questo articolo si parla di attualità, donne, violenza, amandola, panchina, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPB3