Vivere lib(e)ri: la casa davanti al molo

13/11/2017 - La rubrica continua e stavolta ci occupiamo di un'opera di un'autrice locale, di Civitanova Marche: Luisa Bongelli.

"La casa davanti al molo" pubblicato dalla casa editrice GIACONI EDITORE è il primo romanzo dell'autrice Bongelli Maria Luisa. La scrittrice civitanovese ha sentito la necessità di raccontare storie familiari e di vicinato della sua infanzia, per trasmetterle ai figli e quindi ad ogni lettore curioso. La Civitanova degli '50 del secolo scorso è raccontata attraverso la storia di una famiglia. Le aspettative, i sogni, le speranze si scontrano con la povertà, l'emigrazione, le avversità del destino.Tuttavia l'unità del nucleo familiare e il calore della gente del borgo marinaro compensano e supportano i sacrifici individuali. Il testo mette in risalto le caratteristiche del borgo marinaro, delle attività portuali e delle tradizioni popolari che mai dovrebbero andar perse. Suggestiva la copertina del libro: una bambina in piedi sul molo, con una valigia in mano, simbolo degli emigranti dell'epoca.Non mancano piccoli siparietti dialettali, poiché è proprio il dialetto, con le sue forme linguistiche, che mostra l'identità di un territorio e rappresenta la storia di un popolo.
Un libro che mi miscela bene tradizioni, cultura locale e curiosità per chi volesse conoscere meglio le Marche e i suoi spaccati. 
Scrittura fluida e semplice, per un libro che si legge facilmente. 


Maria Luisa Bongelli è nata a Civitanova Marche il 3 maggio 1950; è stata insegnante di scuola elementare per molti anni ed oggi vive a Porto San Giorgio con la sua numerosa famiglia.


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2017 alle 16:32 sul giornale del 14 novembre 2017 - 435 letture

In questo articolo si parla di attualità, mare, !marche, articolo, libri, molo, civitanova e piace a squazo87

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOSA