L’Accademia Organistica Elpidiense a Roma nel tempio della musica

13/11/2017 - Successo per la “Maratona Organistica” nella Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia a Roma: sette organisti all’organo monumentale

Nessuno poteva nutrice dubbi sul fatto che l’annuale “Maratona Organistica” promossa a Roma dall’Accademia Organistica Elpidiense sarebbe stata un successo. Avere la capacità di organizzarla in uno dei “templi” della musica, come la sala accademica del Conservatorio di Santa Cecilia, e di mettere insieme sette organisti, fra i maggiori dello scenario concertistico non solo italiano, rappresentavano sin dalla vigilia una garanzia.
E il successo, ancora una volta, c’è stato: di qualità esecutiva, di scelta musicale, di pubblico.
E’ stato anche un concerto della memoria, dedicato al fondatore dell’Accademia, il M° Luigi Celeghin, scomparso esattamente cinque anni fa, e voluto in quel Conservatorio dove insegnò per lunghi anni e dove formò una vera scuola organistica.
Alla tastiera del monumentale organo Walcker-Tamburini si sono alternati sette organisti, tutti suoi allievi, oggi docenti nei maggiori Conservatori italiani e concertisti di fama: la croata Bianka Pezic, Luca Falera, Gianluca Libertucci (organista di San Pietro e delle Udienze Pontificie), Federico Vallini del “Cherubini” di Firenze, Dino Rando, Daniele Rossi del “Santa Cecilia”, il tedesco Detlef Dorner, direttore dell’Istituto di musica sacra di Stoccarda.
Prima dell’inizio del concerto, organizzato con il patrocinio delle Ambasciate d’Italia e di Croazia presso la Santa Sede e il sostegno della Elettronica S.p.A. e della Carifermo, dopo il saluto di benvenuto del Presidente dell’Accademia Giovanni Martinelli è stato letto un messaggio del direttore del Conservatorio di Santa Cecilia, M° Roberto Giuliani, all’estero per impegni professionali, mentre un ricordo del M° Celeghin autore è stato tracciato dall’editore musicale Michel Armelin.
Al termine commosso ringraziamento di Franca Celeghin che ha ringraziato per questo “ritorno a casa”.
Molte le autorità presenti al concerto, fra questo il presidente del Conservatorio “Rossini” di Pesaro, l’ambasciatore Giorgio Girelli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2017 alle 15:53 sul giornale del 14 novembre 2017 - 368 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOSk