Visita gratuita per i residenti di Fermo alla mostra del Rubens

2' di lettura 28/10/2017 - Reduce dal grande successo del 15 ottobre scorso (con quasi 600 fermani), torna domenica 29 ottobre l’iniziativa che vede tutti i residenti di Fermo entrare gratuitamente alla mostra “Rubens e altri capolavori del ‘600 nella Chiesa di San Filippo” con i seguenti orari: dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:00.

E’ l’ “Adorazione dei Pastori”, insieme ad altri dipinti come la Pentecoste di Lanfranco, l’Assunzione della Vergine di Pittore marchigiano del XVII secolo, la Natività di Giovanni Battista Gaulli, detto il Baciccio, proveniente da un’altra chiesa fermana, Santa Maria del Carmine, direttamente influenzata dal dipinto di Rubens e l’Adorazione dei pastori di Pietro da Cortona, proveniente dalla Chiesa di San Salvatore in Lauro a Roma, a costituire il fulcro della mostra dal titolo “Rubens e altri capolavori nella chiesa di San Filippo a Fermo”.
L’Adorazione dei pastori di Rubens negli ultimi tempi è stato protagonista di un tour che ne ha consolidato la fama oltre i confini regionali. Nel Natale 2015 è stato il protagonista unico di un’esposizione a lui dedicata a Palazzo Marino, sede istituzionale del Comune di Milano, dove ha registrato in un solo mese circa 120.000 visitatori. Sempre a Milano da ottobre 2016 a febbraio 2017 il dipinto di Rubens è stato protagonista con altri, provenienti dai più prestigiosi musei internazionali, di una grande mostra su Rubens e la nascita del Barocco.
E infine nella primavera di quest’anno è stato a Roma, nel Complesso di San Salvatore in Lauro, nella mostra Dai Crivelli a Rubens tesori d’arte da Fermo e dal suo territorio, promossa dal Pio Sodalizio dei Piceni per sensibilizzare il pubblico romano sul patrimonio artistico esposto alle conseguenze del terremoto. Conseguenze che hanno comportato tra l’altro la chiusura temporanea della Pinacoteca Civica di Fermo dove la pala di Rubens ha la sua collocazione permanente.
Nel frattempo l’Amministrazione Comunale di Fermo ha portato a termine i restauri e il recupero funzionale della Chiesa di San Filippo (riaperta alla fine di luglio di quest’anno), per la quale il maestro fiammingo aveva dipinto l’Adorazione dei pastori e nella quale l’opera era originariamente collocata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2017 alle 17:06 sul giornale del 30 ottobre 2017 - 594 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOrg





logoEV