S.Elpidio a Mare: Quando un alimento diventa farmaco, l’olio extravergine d’oliva

1' di lettura 25/10/2017 - Relaziona il prof. Giuseppe Caramia Primario Emerito di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Materno Infantile “G. Salesi di Ancona”

Più lo studiano e più si rivela un elisir di lunga e sana vita. L’olio extravergine d’oliva non è solo il principe dei condimenti e il re della dieta mediterranea. Il famoso oro verde non è solo fonte di gusto per i piatti a tavola ma è anche ricco di componenti preziosi per la salute di chi lo consuma.
L’olio extravergine di oliva è uno dei grassi più utilizzati nella dieta alimentare delle popolazioni del bacino mediterraneo. Alimento principe della famosa Dieta Mediterranea, è ormai considerato un alimento “nutraceutico”, capace cioè di prevenire e curare diverse patologie, grazie sopratutto alla sua particolare composizione chimica.
Sarà questo l’argomento di cui parlerà il prof. Giuseppe Caramia, Primario Emerito di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Materno Infantile “G. Salesi di Ancona” in occasione dell’incontro che si terrà domenica 29 ottobre prossimo, alle ore 17.00, nella sala consiliare del Comune.
“Quando un alimento diventa farmaco. L’olio extravergine d’oliva”: questo è il tema attorno al quale il prof. Caramia intratterrà i presenti.
L’incontro, proposto e organizzato dall’Associazione “Spazio Donna”, vanta il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, Assessorato alla Cultura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2017 alle 00:40 sul giornale del 25 ottobre 2017 - 322 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOi7





logoEV