La Forneria Totò apre i battenti!

22/10/2017 - Un autunno-inverno , quello della Forneria Totò, tutto da vivere fra musica, letteratura, enogastronomia e tanta voglia di conoscere e scoprire le radici del nostro essere marchigiani

La Forneria Totò riapre i battenti e conferma la sua vocazione ad essere il fulcro degli eventi del fermano. Una stagione ricca di appuntamenti che spaziano dalla musica, alla letteratura,all'enogastronomia, agli eventi di beneficenza con un unico filo conduttore : il cibo. Le arti in una virtuosa circolarità sembrano dialogare fra loro coniugando la tradizione e il futuro, questo viene da pensare guardando il calendario fitto di incontri della nota casa fermana del pane.
E sembra essere proprio il pane il filo conduttore della stagione autunno-invernale. In principio era il pane sarà il mantra della prossima stagione sulla scia dell'attenzione suscitata dalla partecipazione alla nota e seguitissima trasmissione della Rai, Linea Verde.
Sono stati il giornalista Federico Quaranta e il critico enogastronomico Carlo Cambi a voler far tappa alla Forneria per seguire i processi di panificazione della casa.
La Forneria Totò, da sempre, ispirandosi ai saperi della cultura enogastronomica fermana, promuove un recupero degli antichi sapori e delle antiche pratiche della marca, fra cui il grano iervicella, un prezioso seme ricco di proprietà nutritive, biologico, povero di glutine e altamente digeribile. Questo antico seme viene utilizzato per il pane, le crostate e le famose focacce della Forneria. Dopo il lancio della Rai, inizia alla Forneria Totò, la stagione dei grandi eventi con protagonisti di grande pregio.
Negli appuntamenti musicali, che inizieranno il 04 novembre, si distingue l'energia creativa degli Spaghetti a Detroit, la carica visionaria di Lucio Matricardi ( 18 novembre)e del suo Sogno protetto, la perizia musicale di Filippo Macchiarelli (09 dicembre).
Altro fiore all'occhiello saranno I giovedì di Carlo Cambi. Il 9 novembre, il 30 novembre e il 14 dicembre, il noto critico enogastronomico ,reduce dai successi televisivi, offrirà degli appuntamenti all'insegna del gusto e della buona tavola con abbinamenti mutuati dalla tradizione della marca fermana. In sintonia con il resto della programmazione sono gli incontri letterari con Roberto Ferretti, autore di due splendide monografie l'una dedicata ai racconti del piatto, un viaggio nella cucina contadina del fermano, l'altra, herbae et orbi, un viaggio nella cucina delle erbe.
I due appuntamenti previsti per il 24 novembre e il primo dicembre saranno accompagnati dalla degustazione di ricette tratte dalla tradizione marchigiana e dall'esperienza di Roberto Ferretti, veterano del recupero di antichi sapori e antiche tradizioni della nostra terra. In un calendario tanto articolato non poteva mancare un appuntamento con una causa benefica. L'otto dicembre alle ore 17, torna la zia Caterina e le scarpe del cuore. Il progetto nato dalla generosità di un gruppo di imprenditori del fermano vuole dare alla zia Caterina e ai suoi angeli un nuovo Taxi-home.
Un autunno-inverno , quello della Forneria Totò, tutto da vivere fra musica, letteratura, enogastronomia e tanta voglia di conoscere e scoprire le radici del nostro essere marchigiani. La lunga stagione della Forneria Totò sarà accompagnata dalle degustazioni delle più note case vinicole del fermano e dell'ascolano e riscaldata dalla collaborazione con altre note aziende della zona come la Pelletteria Flavia. Una stagione da non perdere.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2017 alle 09:03 sul giornale del 23 ottobre 2017 - 1087 letture

In questo articolo si parla di redazione, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOc7





logoEV