Servigliano: Torneo Cavalleresco “Castel Clementino”

11/08/2017 - Sabato 12 agosto, attese gare tra alfieri e musici

Il Torneo Cavalleresco di Castel Clementino propone per sabato 12 agosto, alle ore 21.30 (ingresso libero), l’attesa gara tra gli alfieri e i musici dei rioni. Mesi e mesi di prove, schemi, ritmo per i ragazzi delle contrade che, in pochi minuti, avranno l’occasione di mettersi in mostra nella piazza grande, gremita di spettatori e calda all’inverosimile. Solo i migliori avranno l’onore di vedere il nome del proprio rione iscritto nell’albo d’oro.
Questo è uno degli aspetti genuini della rievocazione: da tre mesi i ragazzi dei rioni si allenano tutti i giorni per dare il meglio, per primeggiare sui rivali, per regalare gioie alla propria contrada. Ci sono tredicenni, ma anche ultraquarantenni. Tre generazioni a confronto in una tenzone che di fatto apre la contesa che culminera’ il 20 agosto con la Giostra dell’anello. “Dopo mesi di ansie e paure – sottolinea il Magnifico Messere, al secolo il sindaco Marco Rotoni – finalmente il Torneo Cavalleresco riconduce la nostra cittadina ad una dimensione speciale fatta di entusiasmo, animazione e voglia di regalare un rinnovato entusiasmo e tanta energia in una cornice unica di ospitalità.
La cartolina migliore per vivere la 49° edizione di una rievocazione che nel tempo ha saputo coniugare qualità, ricerca storica, passione, dedizione, arte e cultura tanto da divenire un vero e proprio evento unico nel suo genere”. A poche ore dalle gare (nel 2016 vittorie per Porta Marina tra gli sbandieratori e di Porta Navarra tra i musici), il clima nei rioni è molto caldo.
Ecco il pensiero dei consoli. Giulio Miconi di Porta Marina: “Abbraccio e ringrazio i nostri ragazzi: gli sbandieratori, plurivittoriosi, e i tamburini, gruppo giovanissimo che ci dà tante soddisfazioni. Mesi di prove in silenzio per tenere alto il vessillo della Civetta. E un grazie a tutti i volontari: lo staff della cucina-taverna, la sartoria, la scuderia, la logistica, l’organizzazione, la segreteria. Tanto lavoro, ma anche tanti risultati di prestigio”.
Emanuele Mercuri di Porta Navarra: “Tutti pronti con entusiasmo e passione, determinazione e consapevolezza. Gli alfieri si stanno allenando, cercando ancora una volta di emozionare la piazza; stesso discorsi per i musici vittoriosi un anno fa… Quante gioie ci hanno dato i nostri ragazzi! Le cuoche stanno preparando nuovi e gustosissimi menu della taverna, la sartoria è in fermento e si accinge a preparare un corteo maestoso”.
Marco Rossi di Porta Santo Spirito: “Ho la fortuna di guidare uno splendido gruppo e di rappresentarlo da 11 anni. Quest’anno nel corteo ci sarà una novità: con grande sforzo e impegno il Rione si è adoperato per i nuovi costumi di tamburini e sbandieratori. Questi ragazzi mettono l’anima, con ottimi risultati, per difendere i nostri colori e a loro va un grande in bocca al lupo per le gare”.
Giancarlo Ferretti di Paese Vecchio: “Come guida del rione gialloverde, mi sento di ringraziare i rionanti, nessuno escluso. Ho dato tanto al Rione, quasi trent’anni di impegno. Ma è anche vero che ho ricevuto in dono tanto di più. Gioie, pianti, aggregazione, la crescita dei nostri ragazzi, le tante iniziative, i molteplici traguardi raggiunti. E in bocca al lupo ai nostri ragazzi per le gare”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2017 alle 16:09 sul giornale del 12 agosto 2017 - 566 letture

In questo articolo si parla di redazione, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aL9U