“A jazz piano story” il 22 luglio il palco di piazzale Azzolino è per i talenti marchigiani.

20/07/2017 - Venerdì 21, a Marina Palmense, arriva Emilia Zamuner per un omaggio a Pino Daniele

Sabato 22 luglio, alle 21.45, terza data del cartellone 2017 della rassegna “Jazz e non solo jazz – Note sotto le stelle … Per Stefano De Minicis”. Come voluto e realizzato dal suo padre fondatore già da qualche tempo, il festival fermano prevede nel suo programma una serata riservata ai talenti marchigiani. Un appuntamento che, anno dopo anno, non ha mai deluso le aspettative dell’affezionato pubblico della manifestazione, contribuendo a mantenere sempre alto il livello artistico e musicale dei concerti.
“A jazz piano story” è il titolo della serata di sabato 22 luglio: “A causa di problemi di salute – spiega Fabio Vitolo, presidente dell’Associazione Culturale Gabriele D’Annunzio – purtroppo dovremo rinunciare alla splendida voce di Marta Giulioni, che già si era distinta nel 2016 nella mini-rassegna di Marina Palmense. Siamo felici di ospitare sul palco di piazzale Azzolino la bravissima Lisa Primavera, che si affiancherà ad un quartetto di musicisti tutti made in Marche”.
Con Lisa Primavera alla voce, gli artisti si esibiranno in un repertorio molto particolare, caratterizzato da interessanti arrangiamenti degli standard jazz, proponendo anche brani meno conosciuti della tradizione. Insieme al fermano Michele Sperandio alla batteria, Emanuele Evangelista al pianoforte e Piero Simoncini al contrabbasso, ci sarà un ospite speciale: il trombonista Massimo Morganti. Fondatore e direttore della “Colours Jazz Orchestra”, insegnante di trombone jazz al Conservatorio “Venezze” di Rovigo e al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, ha all'attivo oltre cinquanta incisioni come leader, sideman e co- leader.
Ottimo debutto venerdì scorso per “Marina in Jazz”, la mini-rassegna gemellata con il festival, che si tiene a Marina Palmense, con il 3G Hammond Trio. Venerdì 21 luglio, sempre nei giardini di fronte al Bar Big Daddy, alle 21.30 appuntamento con l’Emilia Zamuner Quartet: la cantante napoletana, vincitrice nel 2016 del prestigioso Premio Internazionale Massimo Urbani di Camerino, omaggerà Pino Daniele proponendo grandi classici e brani anche poco noti di Daniele, con arrangiamenti per quartetto caratterizzati da sonorità di jazz moderno.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2017 alle 16:43 sul giornale del 21 luglio 2017 - 403 letture

In questo articolo si parla di redazione, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLqF





logoEV