P.S.Elpidio: Carabinieri arrestano ventiquattrenne tunisino trovato con tre coltelli

12/07/2017 - Il ragazzo doveva espiare 5 anni e 10 mesi di reclusione per spaccio di stupefacenti e estorsione

I militari della stazione di Porto Sant'Elpidio, durante un predisposto servizio per reati connessi con traffico illecito di sostanze stupefacenti, traevano in arresto C.Y, ventiquattrenne tunisino, senza fissa dimora, celibe, pregiudicato, tossicodipendente, poiche’ era destinatario di ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Macerata.
Lo stesso doveva espiare 5 anni e 10 mesi di reclusione per spaccio di stupefacenti e estorsione, commessi nell' anno 2013 in Civitanova Marche. Nella circostanza lo stesso veniva anche deferito per inosservanza di ordine d’espulsione, emesso dalla Questura di Macerata e porto abusivo di armi bianche, poiche’, all'atto del controllo veniva trovato in possesso di 3 coltelli del genere proibito, successivamente sequestrati.
Dopo tutte le formalita’ di rito, l'arrestato è stato associato alla casa circondariale di Fermo a disposizione dell'A.G. mandante.
Rimane altissima l'attenzione dell'Arma su tutta la costa nel periodo estivo. Intensificati i controlli per garantire la tutela oltre che dei cittadini residenti, anche dei turisti in transito.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2017 alle 18:29 sul giornale del 13 luglio 2017 - 719 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, carabinieri, redazione, controlli, porto sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLa1