Risorgi Marche: Amandola attende Enrico Ruggeri

11/07/2017 - Domani mercoledì 12 luglio, alle ore 16,30 nel bellissimo scenario di Campolungo sotto il Monte Amandola, vi sarà l’appuntamento numero 5 del Festival ideato da Neri Marcorè che ha già superato le 10000 presenze.

RisorgiMarche è molto più di un festival.
È un modo per regalare entusiasmo, emozione e senso di comunità a tutte le persone colpite dal terremoto.
È un modo per godere di questa terra, camminando, prendendosi il proprio tempo e gettando lo sguardo verso le tante bellezze che delineano una regione veramente plurale.
È un modo per assaporare i prodotti creati con assoluta maestria da allevatori e agricoltori.
È un modo naturale di fare musica, con artisti e pubblico insieme su un prato, alla luce del giorno.
RisorgiMarche è soprattutto il desiderio di aggregare pensieri, parole ed anime.

Torna dunque ad esibirsi in Amandola il cantautore italiano Enrico Ruggeri, ma stavolta lo fa in una location d’eccezione e per una causa d’eccezione. Non poteva mancare Amandola visto il dazio che ha pagato in termini di edifici danneggiati e monumenti da restaurare dopo il sisma dello scorso anno, tra le tappe di Risorgi Marche. Una camminata tra la natura e le piccole frazioni della cittadina, che condurranno gli ospiti fin nell’altopiano di Campolungo, ove si trova il rifugio e che offre una vista mozzafiato da un punto panoramico invidiabile la catena dei Monti Sibillini. Non mancheranno le isole del gusto, con i produttori locali deliziare i partecipanti con il frutto del proprio lavoro. Finora l’intera manifestazione ha ricevuto solo plausi e non può essere diversamente, dato che con poco si riesce a fare tanto per de luoghi che cercano con tutte le proprie forze di ricominciare insieme. Farlo con la voce di un grande artista, da un luogo magico, è sicuramente un incentivo fantastico.
Alcune info per l’appuntamento di domani:

Tempo medio di percorrenza a piedi:

1 ora circa, 3,5 km, ascesa 283 metri, altitudine 1.181, dal varco di Garulla Superiore comodo fondo asfaltato e strada bianca

COSA INDOSSARE, COSA METTERE NELLO ZAINO
Indossate l'abbigliamento adeguato per una passeggiata in montagna, scarpe comode, abbigliamento da trekking, copricapo. Vi consigliamo di inserire nel vostro zaino acqua a sufficienza, cibo, occhiali da sole, magliette di ricambio, giacca a vento impermeabile con cappuccio (in caso di pioggia), crema protettiva solare, asciugamano, plaid o cuscino per sedersi sul prato.
Lasciamo i prati e i sentieri puliti e belli come li abbiamo trovati: depositiamo i rifiuti negli appositi contenitori differenziati o, meglio ancora, rimettiamoli nello zaino, che dopo il concerto sarà più vuoto e leggero, per vuotarlo poi a casa.
Prestate attenzione alla segnaletica collocata lungo il percorso.
Evitate sentieri non segnalati.

COME (info per il concerto di Enrico Ruggeri, 12 luglio 2017)

– DA MACERATA: dopo Sforzacosta, prendere la SS 78 fino ad Amandola. Quindi prendere a destra per Montefortino. Prima della frazione di Case Innamorate, prendere ancora a destra in corrispondenza delle indicazioni per il rifugio e seguire le indicazioni. Inizialmente la strada è asfaltata poi, più si va avanti, si fa dissestata ma comunque percorribile. 60 Km circa.

– DA ASCOLI P.: SS 4 “Salaria” fino a Mozzano quindi, poco dopo il paesino, svoltare a destra e continuare direzione Comunanza/Amandola. Giunti in Amandola, a sinistra per Montefortino. Poi l’itinerario segue le indicazioni per Macerata. 45 Km circa.

– DA FOLIGNO: SS77 per Macerata e uscire a Caccamo Serrapetrona. Poi la SP 502 per Caldarola-Sarnano. Da Caldarola seguire sempre la SP 502; dopo la frazione Morichella arriverete ad un incrocio: prendere per Sarnano-Amandola (SS 78). Poi la strada è la stessa di Macerata. 100 Km circa.

I parcheggi si trovano presso la frazione di Garulla Superiore dai quali si dovrà proseguire solo a piedi o in bicicletta (2 km) fino al luogo del concerto.
A saturazione dei parcheggi di Garulla Superiore verranno aperti altri due parcheggi in città segnalati dalla mappa. Per questi ultimi sarà attivo un servizio navetta gratuito – dalle 11:00 alle 15:30 fino a Garulla Sup. dal quale si dovrà proseguire solo a piedi o in bicicletta (3,8 km) fino al luogo del concerto.
Dopo il concerto, dalla stessa Garulla Superiore verrà effettuato il servizio per il ritorno al parcheggio di Amandola dalle 19:00 alle 21:30.

Controllate sempre la mappa e le informazioni nel sito www.risorgimarche.it e i social.

Ma non solo: anche la stessa città di Amandola è pronta ad accogliere i tanti partecipanti e vuole farlo in grande stile, con ampia collaborazione tra amministrazione comunale, commercianti ed associazioni cittadine.
Dopo il concerto infatti, dalle ore 19 l’intera via Cesara Battisti(per l’occasione denominata Via della Moda) che attraversa il paese sarà caratterizzata dai negozi aperti fino a notte fonda, con sconti che verranno applicati proprio in occasione dell’iniziativa di Risorgi Marche. Inoltre in tre punti nevralgici della cittadina, vi saranno tre spettacoli diversi ad allietare la discesa di chi avrà goduto del concerto:
- Ore 19 Diego & Alfredo Mercuri;
- ore 20,00 Musica folkloristica;
- ore 21,00 i Quetzalcóatl (spettacolo col fuoco).
info: www.comune.amandola.fm.it

Risorgi Marche, Neri Marcorè, Enrico Ruggeri ed Amandola, vi aspettano!


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it






Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2017 alle 16:24 sul giornale del 12 luglio 2017 - 2297 letture

In questo articolo si parla di attualità, natura, amandola, sibillini, ruggeri, campolungo, articolo, risorgi marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aK9J





logoEV
logoEV