Ciclismo: Presentato il 46° Gran Premio Capodarco-Comunità di Capodarco

09/07/2017 - Gara ciclistica per dilettanti Under 23 che si correrà il prossimo 16 agosto

In una bella atmosfera, in nome della solidarietà e nel ricordo di chi non c’è più, presso la terrazza della Comunità di Capodarco, è stato presentato il 46° Gran Premio Capodarco Internazionale, gara ciclistica per dilettanti Under 23 che si correrà il prossimo 16 agosto.
La festa popolare in nome del ciclismo è partita ricordando due figure particolari come Fabio Casartelli e Michele Scarponi senza dimenticare Serenella Gazzoli, Luciano Gazzoli, Cristina Screpante, Michele Jacevicz, Michele Gismondi, Paolo Piazzini, Franco Ballerini. Il padrone di casa Mons.Vinicio Albanesi dopo aver salutato i presenti ha voluto ricordare l’importanza di questo evento supportato anche dal Prefetto di Fermo dal primo cittadino Paolo Calcinaro. Successivamente Gaetano Gazzoli e Adriano Spinozzi hanno voluto illustrare il tracciato di gara di 180 km che vedrà la prima parte di circa 50 km svolgersi tra Lido di Fermo e P.S.  Giorgio dove sono posti i traguardi volanti.
La gara poi transiterà più volte davanti al monumento dedicato a Fabio Casartelli e infine l’ascesa duplice del muro pronto a fare la differenza. Spinozzi ha voluto ricordare anche gli eventi per gli amatori, il 29 luglio e la mattina del 16 agosto quando questi ultimi saranno impegnati nel circuito del Grappolo D’Oro. Sono state anche presentate le maglie del 46° Gran Premio Capodarco quelle relative al podio (Rosa,Gialla e Arancione), Azzurra, Bianca e Ciclamino per il GPM, Primo Straniero e traguardi volanti. Sono state anche presentate le tre maglie rosa della gara amatori del 29 luglio e quelle dello stesso colore relative alla sfida della mattina del 16 agosto.
Sono intervenuti a questo vernissage anche il Coni provinciale rappresentato dal delegato Vincenzo Garino. A rappresentare la Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale c’era il Vice Presidente Massimo Romanelli e la FCI Provinciale con il Presidente Marco Lelli. Sturani e Giacinti hanno fatto le veci della Regione Marche, Pompozzi quelle della Provincia di Fermo e di Marca Fermana. C’erano anche il Presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista, e l’Assessore allo sport del Comune di P.S.Elpidio Milena Sebastiani. A rappresentare la Carifermo Il Direttore Centrale Dott: Marchetto Morrone Mozzi. Non è passata inosservata la figura di Luca Panichi che lo scorso anno insieme a Marina Romoli ha effettuato la scalata verso Capodarco in carrozzina e quella di Giampiero Bonin l’organizzatore di Poggiana, gara gemellata con Capodarco. 
La giornata si è chiusa con un momento conviviale che si è svolto presso la Comunità di Capodarco dove si è materializzato anche l’attore Neri Marcorè che ha voluto salutare il padrone di casa Mons.Vinicio Albanesi e gli organizzatori del Gran Premio Capodarco,Gaetano Gazzoli e Adriano Spinozzi. La sua visita è stata molto gradita da tutti e così la festa del ciclismo ha potuto aggiungere un altro tassello importante a livello di presenze.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2017 alle 15:05 sul giornale del 10 luglio 2017 - 2474 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aK5y





logoEV