Grottazzolina: La Videx fa una conferma di lusso: quella di Hiosvany Salgado

30/06/2017 - "Quello che mi ha spinto a continuare con questa società è in primo luogo la gestione degli allenamenti operata da Massimiliano"

In casa M&G Videx comincia a prendere forma il roster che affronterà il prossimo campionato di Serie A2, e arriva oggi una conferma di lusso: quella di Hiosvany Salgado, il centrale più prolifico dell'intera Serie A2 nella passata stagione, nella quale ha realizzato la bellezza di 262 punti, mantenendo il 57,1% in attacco.
Una conferma, dunque, più che meritata per il "colosso cubano" dalla carriera infinita, una storia incredibile degna davvero del capolavoro cinematografico "Il curioso caso di Benjamin Button", l'uomo che miracolosamente ringiovaniva invecchiando. Permanenza, peraltro, che rappresenta un piccolo record personale per Jo, che mai prima d'ora era rimasto in una squadra per più di due stagioni consecutive, segno evidente che in M&G Hiosvany ha davvero trovato "la sua dimensione ideale", come lui stesso ha tenuto a sottolineare: "Quello che mi ha spinto a continuare con questa società è in primo luogo la gestione degli allenamenti operata da Massimiliano" ha spiegato.
"Sono molto contento di come mi gestisce, dato che ho una certa età... Ormai mi conosce, sa che magari posso rallentare in qualche fase dell'allenamento, ma che quando serve do sempre il massimo, e la domenica in partita non c'è trippa per gatti! Negli ultimi due anni ho avuto altre proposte, anche da squadre forti, ma sapevo che non era quello che mi serviva e che posso permettermi. Dopo aver giocato a Sora pensavo seriamente di smettere, invece sono arrivato a Grotta e sono riuscito a giocare altri due anni ad alti livelli, con ottimi risultati a livello personale e di squadra.E' questo quello di cui ho bisogno."
L'esperienza di Jo, sarà quindi di nuovo al servizio di coach Ortenzi e di tutta la squadra, ed è proprio su questa caratteristica che Salgado pone l'accento e si sofferma a riflettere: "L'esperienza è l'elemento che fa la differenza a questi livelli. La Serie A deve essere un mix di gioventù ed esperienza, e penso che nel nostro caso sia incarnato alla perfezione da Michele Morelli, che a solo ventisei anni ha già alle spalle tanti playoff e qualche sconfitta, che alla fine serve sempre a maturare. Quando hai una certa maturità, poi, diventa più facile vincere che perdere.
Per quanto riguarda i più giovani, sono certo che quest'anno avranno una mentalità diversa e un altro tipo di approccio: Riccardo Vecchi ci ha dimostrato di essere cresciuto molto già nel finale di campionato e penso proprio che quest'anno giocherà ancora meglio. Perché l'esperienza, nello sport e nella vita quotidiana, è tutto, e farà veramente la differenza."
Esperienza, che secondo Salgado ha acquisito anche la dirigenza, e che darà i suoi frutti nei prossimi mesi.
"Possiamo dire che rispetto allo scorso anno, partiamo un passo avanti. Le scelte fatte in termini di mercato mi sembrano molto interessanti e la squadra che si sta formando, a mio avviso, è buona. L'anno scorso siamo partiti con l'obiettivo di salvarci, come era giusto che fosse dato che eravamo neopromossi, ma quest'anno penso che potremmo anche raggiungere i playoff, perché no... Certo, il primo obiettivo sarà ottenere la salvezza matematica il prima possibile, poi chissà.
Come secondo anno di serie A penso che sia fattibile anche togliersi qualche soddisfazione in più."  





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2017 alle 15:11 sul giornale del 01 luglio 2017 - 403 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, videx grottazzolina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKOG





logoEV