Il Natale Solidale della scuola primaria "Della Valle": consegnati i doni alla scuola primaria di Pievebovigliana

2' di lettura 24/12/2016 - Come ogni anno si rinnova l'appuntamento del Natale Solidale alla scuola primaria Della Valle di Casette d'Ete .

Insegnanti,alunni e famiglie,da sempre in campo per portare aiuto là dove ci sono situazioni di necessità ,quest'anno hanno voluto tendere una mano ad un'altra scuola primaria colpita dagli ultimi eventi sismici che hanno interessato la nostra regione.

Giovedì pomeriggio, la responsabile del plesso di Casette d' Ete la maestra Francesca Mangoni,accompagnata da una rappresentanza dei genitori,si è recata alla scuola primaria Mons.Paoletti dell'istituto comprensivo di Pievebovigliana per consegnare i doni di Natale che i bimbi della scuola di Casette d'Ete hanno acquistato per loro.

La scuola di Pievebovigliana al momento è trasferita in una tensostruttura dove ci sono 6 aule che ospitano sia la scuola primaria che quella secondaria,per un totale di circa 45 tra bambini e ragazzi. Difficile descrivere la gioia dei bimbi quando hanno scartato i doni,accompagnati tutti da lettere e biglietti di auguri ed ancora più emozionate le insegnanti ed i genitori presenti. Commoventi poi le letterine che sono state scritte dai bimbi di Pievebovigliana a Babbo Natale e che sono state appese nel "corridoio" della tensostruttura.

In tutte le letterina si chiede l'essenziale: "Caro Babbo Natale vorrei per Natale delle case per le persone,dei vestiti, poi vorrei che le persone non abbiano più paura del terremoto, se puoi ,dopo tutti questi favori che ti ho chiesto,vorrei un paio di scarpe..." , " Caro Babbo Natale desidererei che tutte le persone stiano bene ,che si ricostruiscano le loro case e che tutti gli animali trovino i loro padroni...".

I bimbi chiedono insomma serenità,normalità, chiedono una casa per chi non ce l'ha più ,ma soprattutto chiedono di cancellare la paura che si prova quando la terra trema sotto ai propri piedi e ci si sente impotenti ed inermi.

Siamo certi che la visita di questi speciali Babbi Natale sia servita a creare un momento felice che resterà nei cuori di questi piccoli studenti,ma soprattutto la scuola di Casette d'Ete,con questo gesto,ha voluto iniziare un gemellaggio con la scuola terremotata di Pievebovigliana,affinchè non si senta sola e sia affiancata,nel suo difficile percorso di ricostruzione e di ritorno alla normalità anche da questi piccoli gesti che fanno tanto bene al cuore di chi li riceve ma anche di chi li dona.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2016 alle 06:15 sul giornale del 24 dicembre 2016 - 1179 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Pievebovigliana, casette d'ete, terremoto centro italia, scuola primaria della valle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEYy





logoEV