Fermo: prima udienza del secondo processo “Casa di Alice”. A breve tempo le altre

Casa di Alice Grottammare 19/12/2016 - Si è svolta lunedì 19 dicembre, presso il tribunale di Fermo svolta la prima udienza del secondo filone del processo riguardante i presunti maltrattamenti avvenuti nel centro diurno Casa di Alice a Grottammare.

Erano presenti l’imputata Alessandra Spina difesa dall' avvocato Ruben Tosi e l’avvocato Mauro Gionni per le parti civili di 3 famiglie che si sono costituite parte civile. Sono stati sentiti due genitori che nonostante la comprensibile emozione, hanno ripercorso e ricostruito le tappe della dolorosa vicenda che ha visto coinvolti i loro ragazzi. Il giudice Cesare Marziali ha già fissato le prossime udienze per il 10, 17, 24 febbraio e per il 10, 17, 24 e 31 marzo 2017.

Un ritmo serrato notevole per un procedimento giudiziario. Nel corso delle udienze verranno ascoltati i testimoni dell’accusa e di seguito quelli della difesa. Probabile a questo punto la sentenza di primo grado già ad aprile 2017.

La donna imputata, di 44 anni di San Benedetto, era entrata in un secondo momento nelle indagini sui maltrattamenti ai ragazzi disabili ospitati nella struttura.

Anche per lei le accuse sono da subito pesanti, al pari degli altri educatori della casa.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2016 alle 19:47 sul giornale del 20 dicembre 2016 - 914 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san benedetto del tronto, area vasta 4, articolo, comune di grotttammare, Roberto Guidotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEOY