L'opera letteraria della sangiorgese Manuela Lunati ispira una mostra sulla violenza sulle donne

2' di lettura 05/12/2016 - Al via la mostra "Giochi di Mano: dalla Parola alla China". Iniziativa itinerante per contrastare la violenza sulle donne. Prima iniziativa ad Ascoli Piceno poi Porto San Giorgio, Ancona, Macerata e sarà proposta anche a Trieste e Roma.

Mostra itinerante di vignette realizzate dall’artista LaManfrina, ispirandosi al libro della scrittrice Manuela Lunati. Prima tappa il 6 dicembre a Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno. L’iniziativa è patrocinata anche dalla Commissione pari opportunità. La violenza sulle donne raccontata e illustrata dalle donne. Prima tappa marchigiana, il 6 dicembre a Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno, per la mostra itinerante “Giochi di mano: dalla parola alla china”, vignette realizzate da LaManfrina di Camerano, ispirandosi al romanzo del 2013 “Giochi di mano” (Edizioni Rai Eri, Premio “Giara di bronzo”) della scrittrice Manuela Lunati di Porto San Giorgio.

La mostra, presentata per la prima volta lo scorso novembre al Festival “La Violenza Illustrata” di Bologna, registra tra i vari patrocini istituzionali anche quello della Commissione regionale per le pari opportunità. “Un appuntamento con l’arte – sottolinea la presidente della stessa Commissione, Meri Marziali - per mettere in luce il tema della violenza contro le donne e per rafforzare la consapevolezza collettiva sulla necessità di contrastarla in ogni sua forma”. Da parte della scrittrice Manuela Lunati l’auspicio che i contenuti del romanzo, anche attraverso la mostra, “possano agire come un filo con cui tessere, assieme ad altre donne, la rete della sorellanza, della condivisione, dell’ascolto reciproco”. “Le vignette - sottolinea La Manfrina - sono uscite dal libro con gran naturalezza, ispirate dalle immagini nascoste tra le pagine. Solo china nera, nessun colore; segno grafico e testo ridotti al minimo, in sintonia con la prosa asciutta, scarna, priva di fioriture di Manuela”. La mostra sarà proposta anche a Porto San Giorgio, Ancona, Pesaro e Macerata, e, fuori regione, a Trieste e Roma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2016 alle 20:55 sul giornale del 06 dicembre 2016 - 1032 letture

In questo articolo si parla di cultura, regione marche, porto san giorgio, violenza sulle donne

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEkL





logoEV