Sisma, caseificio mantovano dona un camper ad un allevatore di Amandola

29/11/2016 - Il caseificio emiliano aveva avuto il crollo del magazzino di stagionatura del parmigiano nel sisma del 2012. Grazie alla Coldiretti che continua il lavoro di coordinamento per sostenere le aziende agricole colpite dal sisma.

Non si ferma l’ondata di solidarietà verso le aziende terremotate dopo l’appello lanciato da Coldiretti per consentire agli allevatori di restare vicino ai propri animali. La Latteria Begozzo di Gonzaga (Mantova) ha donato un camper a Massimo Di Mulo, allevatore di Amandola che a causa delle scosse di agosto e ottobre ha avuto case e stalla inagibili. Un gesto significativo, poiché nel 2012 lo stesso caseificio mantovano ebbe gravi danni dal terremoto che colpì l’Emilia Romagna e parte della Lombardia, con il crollo del magazzino per la stagionatura del parmigiano. Il mezzo è stato consegnato nel corso di un incontro al quale hanno preso parte anche il presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, Paolo Mazzoni, e il direttore Alessandro Visotti. Continua così l’arrivo di mezzi coordinato dalla Coldiretti interprovinciale che nei giorni scorsi aveva già visto la consegna di roulotte e camper ad allevatori terremotati. “In questo modo si consente agli allevatori di restare accanto ai propri animali, in attesa dell’arrivo dei moduli abitativi e delle stalle mobili previsti dalle misure disposte dal Governo per far fronte all’emergenza sisma – sottolineano il presidente Paolo Mazzoni e il direttore Alessandro Visotti -. Da qui il nostro ringraziamento alla Latteria Begozzo per questa straordinaria manifestazione di solidarietà”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2016 alle 22:09 sul giornale del 30 novembre 2016 - 1670 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto, agricoltura, fermo, amandola, coldiretti, provincia di fermo, coldiretti ascoli fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aD6r