Fermo: approvata la graduatoria per l’erogazione di un contributo per la Tari

Paolo Calcinaro Sindaco di Fermo 1' di lettura 28/10/2016 - Il Sindaco e l’Assessore Febi: “misura per essere vicini a situazioni di disagio”.

“Un’ulteriore agevolazione per chi vive in difficoltà, che si aggiunge al fatto che già in questo Comune la tassazione domestica è bassa e che con queste tre rate della Tari abbiamo voluto sostenere le famiglie”.
E’ quanto dichiarato dal Sindaco Paolo Calcinaro dopo l’approvazione della graduatoria delle domande giunte al Comune di Fermo per partecipare al bando (scaduto a settembre) per il quale era già stato previsto un fondo in bilancio per l’erogazione di un contributo per il pagamento del saldo Tari 2016 (in scadenza a novembre).
“Per il secondo anno consecutivo l’Amministrazione Comunale è orgogliosa di poter rispondere fattivamente alle esigenze delle famiglie meno abbienti dando loro la possibilità di non pagare l’ultima rata Tari di novembre; continua la nostra attenzione verso quei cittadini che sono parte attiva e insostituibile del tessuto sociale comunale” – ha aggiunto l’Assessore al bilancio Savino Febi.
172 le domande accolte in quanto rispondenti ai criteri richiesti (ovvero residenza nel Comune di Fermo, reddito Isee non superiore a 18 mila euro, il possesso della sola abitazione principale e il non possesso di altri immobili).
“Sarà pure una misura sociale minima – ha proseguito l’assessore - ma significativa per i fruitori, che sapranno valutare positivamente la nostra volontà politica di rispondere alle esigenze delle diverse realtà”.
Ovviamente il contributo verrà corrisposto a coloro che sono già in regola con il pagamento delle prime due rate di giugno e settembre.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2016 alle 19:25 sul giornale del 29 ottobre 2016 - 547 letture

In questo articolo si parla di fermo, sindaco, Comune di Fermo, Calcinar

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCSN





logoEV