Terremoto: al momento inagibile la sede del Parco Nazionale dei Monti Sibillini

27/10/2016 - Anche la sede del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a Visso, è stata danneggiata dal sisma di ieri sera che ha colpito tutta l’area del Parco, ed in particolare le cittadine di Visso, Castelsantangelo sul Nera, Ussita e Preci. Già l’evento sismico dello scorso 24 agosto aveva comportato una attenta verifica dello stabile ed una parte, quella adiacente alla chiesa di San Francesco, era stata transennata per effettuare controlli approfonditi sul campanile della chiesa stessa, poi messo in sicurezza.

Attualmente la struttura dell’ente risulta non agibile. L’operatività del Parco, malgrado l’indisponibilità momentanea della sede, prosegue ed il personale si sta adoperando, per quanto possibile, per dare il proprio contributo in questa nuova situazione di emergenza. Proprio ieri il presidente e il direttore dell’ente, Oliviero Olivieri e Carlo Bifulco, si sono recati a Roma per un incontro al Ministero dell’Ambiente con la dottoressa Maria Carmela Giarratano, Direttore Generale per la Protezione della Natura, per affrontare il tema della messa in sicurezza delle infrastrutture ambientali del parco, a cominciare dalla sentieristica fortemente interessata dal terremoto al punto che diversi percorsi sono stati chiusi. Alla luce delle nuove forti scosse occorrerà procedere ad un aggiornamento della situazione che verrà comunicato appena possibile nell’apposita sezione del sito (www.sibillini.net) dedicata al sisma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2016 alle 20:49 sul giornale del 28 ottobre 2016 - 744 letture

In questo articolo si parla di attualità, natura, parco nazionale dei monti sibillini, monti sibillini, parco nazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCQm