Calcio, Fermana: dimissioni di Parlatoni da Presidente Onorario

2' di lettura 26/10/2016 - La squadra si prepara ad affrontare la Recanatese.

La Fermana F.C. comunica che nella giornata di ieri le dimissioni del Presidente Onorario Enzo Raoul Parlatoni sono state accolte con grande dispiacere dal presidente prof. Umberto Simoni e da parte degli altri soci. Pur accettando le motivazioni personali addotte per motivare la sua decisione, le porte della Società per la quale tanto bene ha fatto in questi anni restano aperte ad ogni suo consiglio e/o contributo. Parlatoni resta nella Fermana F.C. in qualità di Socio.

Appuntamento settimanale con il DG Fabio Massimo Conti a tracciare il punto della situazione in casa gialloblù: domenica al “Bruno Recchioni” saranno di scena i temibili biancoazzurri di Mister Stallone.

“Partita molto complicata – esordisce il direttore canarino - le defezioni di Comotto e Ferrante saranno assenze che potranno pesare parecchio, specie contro il temibile attacco del Monticelli, composto da giocatori che conosciamo bene perché 3 su 4 sono degli ex (Bucchi, Pedalino e Iotti), mentre Forgione è comunque un giocatore che da qualche anno sta dimostrando tutto il suo valore in questa categoria”.

“Il fatto poi che anche un centrocampista importante come Urbinati (che in emergenza potrebbe essere utilizzato in difesa) sia in forte dubbio ci fa stare ancora più in pensiero – ha proseguito Conti - in questo momento credo che il Mister possa pensare ad un cambio di modulo, visto che Bossa sarebbe l’unico centrale di ruolo abile e arruolato per domenica. La decisione spetterà a lui, ma di sicuro chiunque scenderà in campo venderà cara la pelle. Non bisogna farci ingannare dalla classifica dei ragazzi di Stallone: è pur vero che non hanno mai vinto, ma hanno perso una sola volta pareggiando con squadre che stanno andando molto bene come la Vastese, il San Marino e la Civitanovese. Il Monticelli è un avversario da prendere con le molle e i tanti ex che ci sono da ambo le parti, compresi i nostri Petrucci e Margarita, di certo vorranno ben figurare. Noi giocheremo a testa alta e a viso aperto perché come sempre cercheremo il risultato pieno, ma è chiaro che con queste assenze potremo essere un po’ condizionati”.

”Speriamo in una ottima affluenza di pubblico visto il buon andamento che sta avendo la squadra – ha concluso il DG - anche se capisco che l’entusiasmo nei tifosi sia una cosa giusta e normale, dopo appena sei partite di campionato ancora manca tantissimo, dunque bisogna avere calma e sangue freddo, ragionando gara dopo gara, mantenendo i piedi per terra, pronti ogni domenica a dare il massimo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2016 alle 20:39 sul giornale del 27 ottobre 2016 - 527 letture

In questo articolo si parla di sport, fermo, , fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCM5





logoEV