Calcio, la Fermana torna a lavoro dopo la sconfitta con il Monticelli

19/10/2016 - Ripresa allenamenti al “Bruno Recchioni” per una Fermana che, dopo lo stop interno di due giorni fa con il Monticelli, si è ritrovata oggi per iniziare la marcia di avvicinamento al match in casa della capolista Agnonese.

E’ Mister Destro in sala stampa a raccontare sensazioni e propositi in casa gialloblù: “ C’è poco da dire oggi – ha esordito il tecnico - abbiamo perso perché nel secondo tempo loro sono stati più reattivi e hanno dimostrato di voler portare a casa l’incontro più di noi. In questi giorni analizzeremo meglio tutti gli errori che sono stati commessi e che cercheremo di non ripetere, ma anzi con molta autocritica di migliorare. Specie negli ultimi 20’ abbiamo subito un calo che ci induce a riflettere. Probabilmente sarà il caso di rivedere qualcosa nelle sedute settimanali, alterandone qualcuna ad alta intensità ad altre più ridotte, in base allo stato psicofisico dei ragazzi. Non si può sempre spingere, il rischio è arrivare stanchi e non in condizione ottimale”.

Tornando sulla gara di domenica, diversi erano gli acciacchi già in partenza:” Non voglio cercare alibi, in settimana valuteremo le condizioni di ognuno. Secondo me anche a livello psicologico dobbiamo migliorare molto, evitando quella frenesia che ci porta sempre a cercare di guadagnare la metà campo avversaria. A volte, specie quando le cose non girano come dovrebbe, o quando vengono fuori i meriti dell’avversario, il pallino del gioco si può anche cedere o il ritmo si può anche abbassare consentendo alla squadra di tirare il fiato, riposizionarsi e ripartire con maggiore lucidità. Non è questa la nostra cifra stilistica, noi abbiamo sempre la voglia e la volontà di offendere e segnare, ma nell’arco di una partita c’è anche il momento in cui la gara può essere “addormentata” o gestita meglio, razionalizzando e dosando sforzi ed energie come quando ci allunghiamo troppo”.

Domenica un altro test impegnativo in quel di Agnone “ Assistiamo ogni domenica a risultati sorprendenti, specie nelle prime giornate si può vincere e perdere con chiunque in un campionato così equilibrato. Certo è che noi rispettiamo tutti e non abbiamo paura di nessuno: andiamo in campo sempre per vincere e conquistare i tre punti – ha concluso Destro – l’Agnonese specie negli spazi stretti del proprio particolare impianto ha dimostrato di essere una squadra temibile ed in più ha l’entusiasmo derivante dal guidare la graduatoria. I ragazzi di Del Grosso saranno sicuramente carichi ed in grande condizione psicologica, ma anche noi siamo ansiosi di tornare a fare bene e riscattarci”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2016 alle 06:26 sul giornale del 19 ottobre 2016 - 570 letture

In questo articolo si parla di sport, fermo, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCt5