Scuola, una mozione della Lega Nord a favore dei docenti inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento

07/10/2016 - “Come promesso in una nota stampa di qualche giorno fa, abbiamo raccolto le istanze avanzate dai docenti marchigiani presentando quest'oggi una mozione che impegni la Giunta regionale ad intervenire prontamente a tutela dei docenti inseriti nelle graduatorie Gae (graduatorie ad esaurimento) della Regione Marche”. Lo evidenzia la Vicepresidente del Consiglio regionale, Marzia Malaigia; il consigliere regionale Sandro Bisonni aggiunge: “In seguito ad un emendamento proposto dall’on.le Senatrice Puglisi , i docenti inseriti in queste graduatorie corrono il serio rischio di rimanere senza il proprio lavoro”.

Con l’approvazione di questo emendamento – spiegano i consiglieri - i docenti ancora inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento (Gae), che l’anno scorso non hanno aderito al piano assunzionale straordinario, vedono ridursi fattivamente le loro possibilità lavorative. Questo perchè l'emendamento Puglisi, in itinere, ha letteralmente stravolto la L.107/2015, che prevedeva l'inizio delle assunzioni al 50% da GaE e al 50% da concorso 2016 a partire dall'a.s. 2016/2017. Purtroppo oggi tale certezza viene messa in discussione dalle nuove condizioni, previste dall’emendamento, in quanto non c'è rimasto più alcun incarico per loro dal momento che i neo-assunti insegnanti attraverso il piano nazionale d'assunzione, avendo accettato appunto di lavorare in tutte le province, hanno coperto anche gli incarichi che sarebbero dovuti aspettare agli appartenenti alla GAE. Stiamo parlando di numerosi docenti che hanno superato prove selettive e concorsi, in possesso di più titoli ed abilitazioni, che confidando nella certezza della legge, non hanno presentato la domanda di assunzione su scala nazionale.

“La mozione presentata impegna la Giunta regionale a cercare ogni strada percorribile per tutelare questa categoria di docenti che rischia di non vedersi più riassegnare il proprio posto di lavoro. Confidiamo nel buonsenso dei colleghi, affinché tutelino i lavoratori marchigiani che hanno deciso di rinunciare all’assunzione definitiva pur di non essere costretti ad ‘emigrare’.

I consiglieri hanno anche accolto con questa mozione la proposta avanzata già da altre due Regioni,Puglia e Veneto : organizzare un tavolo nazionale di lavoro con il Governo centrale per una nuova modifica della normativa che preveda tra le altre cose, l' immissione in ruolo dei docenti GAE .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2016 alle 06:47 sul giornale del 08 ottobre 2016 - 1277 letture

In questo articolo si parla di scuola, regione marche, politica, marche, lega nord marche, lega nord, Marzia Malaigia, graduatorie gae

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aB3p





logoEV