Calcio: la Fermana a lavoro per preparare la sfida con il San Marino

05/10/2016 - Mister Destro: "Un allenatore è sempre contento quando vede che alcune cose provate in settimana alla domenica vengono realizzate in campo."

Dopo il giorno di riposo in più concesso dalla Società e messa in archivio la scorpacciata di gol a Chieti con la doppietta all’esordio del neo-acquisto Marolda, la Fermana si è ritrovata quest’oggi sul sintetico di Capodarco per la consueta ripresa settimanale delle sedute di allenamento. Parola subito a Mister Destro, che ha analizzato la situazione in casa gialloblù con un occhio alla gara disputata due giorni fa ed uno già attento su quella di domenica prossima: al “Bruno Recchioni” arriverà infatti il San Marino. Comotto e compagni saranno sicuramente ansiosi di riscattare lo stop interno con la Vastese dell’ultimo turno casalingo, anche se di certo l’avversario non sarà dei più semplici.

“Dopo la gara di Chieti non ero molto contento perché, dopo il vantaggio iniziale, speravo che il match si incanalasse su un binario meno difficile per noi – ha commentato il tecnico - invece non abbiamo alzato i ritmi, permettendo ai neroverdi di restare in partita fino al gol del pareggio. Chiaramente poi c’era bisogno di dare una sterzata e reagire: i ragazzi sono stati bravissimi a farlo. Un allenatore è sempre contento quando vede che alcune cose provate in settimana alla domenica vengono realizzate in campo. L’assenza di Margarita è stata una scelta logica: era affaticato ed ha ripreso ad allenarsi solo venerdì. Marolda invece si è fatto trovare subito pronto. E’ una freccia in più che è si è aggiunta in corsa e questo può fare solo piacere”.

“Ci tengo però a fare alcune precisazioni – ha proseguito Destro – la nostra squadra sta facendo discretamente, dopo aver sbagliato il secondo tempo della partita con la Vastese ci siamo riscattati.. ma da qui ad iniziare a dire che deve vincere il campionato ce ne passa. Questo è un girone molto difficile: alcune compagini hanno in rosa giocatori che hanno vinto diversi campionati. Tra i nostri è capitato solo a Cremona, è bene ricordarlo. Il San Marino che arriva domenica annovera giocatori che hanno alle spalle moltissimi anni di militanza in C e B. Quest’anno solo una squadra ha una rosa nettamente più forte rispetto a tutte le altre. Alle sue spalle c’è un gruppo compatto di team sullo stesso livello che lotteranno fino all’ultima giornata”.

“Noi dobbiamo guardare avanti con la giusta umiltà e la voglia di cercare di far bene, migliorando nella velocità e nella consapevolezza delle nostre qualità. Il nostro obbligo morale è quello di affrontare tutte le partite cercando di vincerle, ma la squadra che deve aggiudicarsi il campionato non è di certo la nostra – ha concluso il Mister - La Fermana farà il massimo ogni domenica per meritare la stima e l’applauso dei propri tifosi ed arrivare più in alto possibile”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2016 alle 20:51 sul giornale del 06 ottobre 2016 - 596 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBZp





logoEV