Calcio: la Fermana travolge il Chieti con cinque reti

02/10/2016 - Torna alla vittoria lontano dalle mura amiche la Fermana che, con un roboante bottino, liquida la pratica teatina e ritrova il sorriso, dopo avere un po’ sofferto nei primi minuti della ripresa.

Quota 10 punti raggiunta e secondo posto agguantato alle spalle del terzetto di testa (Vastese, Agnonese e Matelica) per Misin e compagni che tornano da Chieti con la posta piena nel sacco e i tre punti in tasca. Speculari 4-4-2 in avvio per i due tecnici Destro e Mariani che scelgono entrambi la soluzione a due punte, innovando rispetto a quanto visto in precedenza: rispettivamente Faella e Alessandroni, Molinari e Cremona le bocche da fuoco ospiti e di casa. Pronti via e canarini subito in vantaggio con Petrucci che, servito da Molinari, esalta Zaccagnini: nulla può, però, l’estremo locale, sulla sfortunata deviazione di petto del compagno Zeetti che insacca il pallone del vantaggio gialloblù. Prima frazione che scorre via senza troppi sussulti, con Molinari più volte vicino ad arrotondare il punteggio, mentre i pur volenterosi ragazzi teatini non impensieriscono mai un inoperoso Valentini.

Tutto facile? Giammai. Il portiere canarino sale subito sugli scudi agli albori della ripresa quando evita l’immediato pari di Alessandroni, ma soccombe poi sul preciso tiro di Genovesi, servito da Copponi. Un avvio di seconda frazione inaspettatamente in salita, prima che Bossa e compagni, finalmente, incitati dai tanti tifosi giunti da Fermo in terra abruzzese, si scuotano. Il gran sinistro da fuori di Petrucci apre le danze gialloblù con la doppietta di Marolda all’esordio, il gol annullato a Cremona, il penalty fallito da Omiccioli e la semi-girata di Russo che vale il rotondo 5-1 finale.

«C’è ancora tanto da lavorare, abbiamo rischiato un po’ troppo dopo aver indirizzato subito in un certo modo l’incontro – ha dichiarato Destro nel post gara – bene comunque per il risultato finale e per i tanti gol realizzati».

Vetrina dunque per il neo-arrivato Marolda che si è presentato subito ai nuovi tifosi a suo modo, a suon di reti: «Sono contentissimo per questa doppietta, mi sono sbloccato subito e fa piacere, ma la cosa più importante erano i tre punti che dovevano arrivare – il suo commento in sala stampa – abbiamo avuto una buona reazione e questo spirito di gruppo è quello che conta. L’intesa con i nuovi compagni, ragazzi di eccellente qualità, è stata immediata e può solo lasciarci ben sperare per il futuro».

La cronaca

Prima frazione

2′: GOL!! Molinari dalla destra mette al centro per Petrucci, il portiere Zaccagnini respinge ma nulla può sulla sfortunata deviazione del compagno.

12′: Molinari ben appostato sul primo palo guadagna un corner.

15′: la Fermana non approfitta di un errato disimpegno locale, Molinari spara addosso a Zaccagnini.

22′: Cremona sulla destra non riesce a suggerire per l’accorrente Russo.

25′: prima conclusione dei neroverdi con Valentini che blocca la sfera calciata da Alessandroni.

33′: Molinari di testa non riesce a correggere a rete il preciso corner di Russo.

41′: ghiottissima occasione per i gialloblù che vanno vicini al raddoppio con Comotto e protestano per un presunto mani in area.

Seconda frazione

2′: Alessandroni impegna sul primo palo Valentini e guadagna corner.

4′: GOL!! Genovese si fa trovare pronto sul lancio di Copponi e firma il pari.

8′: il neo entrato Marolda imbeccato da Russo schiaccia il cuoio di testa, ma fa buona guardia Zaccagnini.

20′: GOL!! Il gran sinistro dalla distanza di Petrucci riporta avanti la Fermana.

24′: GOL!! Debutta con gol Marolda che di testa spedisce alle spalle di Zaccagnini

27′:annullata rete a Cremona.

30′: GOL!! Doppietta di Marolda che liberissimo cala il poker dal cuore dell’area.

34′: la Fermana fallisce un penalty (guadagnato da Petrucci che aveva subito un fallo da Tuccia) con Omiccioli.

43′: schema su punizione, Petrucci per Omiccioli, alto.

45′: GOL!! Russo in semi-girata fa centro.

CHIETI (4-4-2): Zaccagnini, Albanese, Adiansi, Trozzo, Zeetti, Viscido, Faella, Volpe (1′ st Tuccia), Alessandroni (9′ st Russo Luca), Copponi, Genovese (29′ st Capuani). A disposizione: Mecca, Fioravanti Andrea, Lanni, Perna, Spina, Fioravanti Matteo. Allenatore: Alberto Mariani.

FERMANA (4-4-2): Valentini, Maghzaoui , Ispas, Misin, Bossa, Comotto, Petrucci, Urbinati (17′ st Omiccioli), Molinari (7′ st Marolda), Cremona (29′ st Mariani), Francesco Russo. A disposizione: Polverino, Ghiani, Ferrante, Forò, Mane, Amendola. Allenatore: Flavio Destro.

ARBITRO: Sig. Matteo Centi della sezione di Viterbo.

ASSISTENTI: Sigg. Marco Belsanti della sezione di Bari e Antonio Pizzi della sezione di Termoli.

RETI: 2′ pt autorete Zeetti, 4′ st Genovese, 20′ st Petrucci, 24′ st e 31′ st Marolda, 45′ st Russo Francesco.

ESPULSI: 26′ st Zeetti per doppio giallo.

AMMONITI: al 31′ pt Viscido, al 39′ pt Misin e al 42′ st Albanese (gioco falloso).

CORNER: 3-8.

RECUPERO: 0′+ 4′.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2016 alle 22:31 sul giornale del 03 ottobre 2016 - 714 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, fermo, chieti, fermana, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBQH