Basket: a Bisceglie l'esordio della XL Extralight Montegranaro

30/09/2016 - Capitan Broglia: “Un battesimo di fuoco”. Palla a due domenica pomeriggio (ore 18) al PalaDolmen

“Un battesimo di fuoco” l’ha definito capitan Broglia. Ed infatti si prospetta una prima giornata di campionato subito tutt’altro che semplice per la XL Extraligh Montegranaro, di scena domenica pomeriggio (ore 18) al PalaDolmen di Bisceglie contro i Lions. La squadra, con l’unico dubbio legato alle condizioni dell’infortunio muscolare che sta frenando Bedetti da qualche settimana, partirà domani pomeriggio alle 14.30 alla volta della Puglia in modo da preparare al meglio una sfida che sa già di playoff.

Bisceglie, infatti, ha dimostrato già la scorsa stagione di essere società ambiziosa, mettendo paura a San Severo nei quarti di finale del girone D. E quest’anno i biancoblu vogliono fare ancora meglio. Tanti i cambiamenti in casa Lions, a partire dalla panchina: via Alessandro Fantozzi, da Ortona è arrivato il “vate” Domenico Sorgentone, specialista in promozioni (ben 11 in carriera) e tecnico di assoluto valore per la categoria. Anche la rosa a sua disposizione è stata rivoltata come un calzino al fianco dei riconfermati Gianmarco Leggio (lungo ex Jesi dalle lunghe leve e capace di colpire in molti modi) e il capitano Andrea Chiriatti (esterno con grandi attitudini difensive). I due colpi grossi arrivano entrambi da Palermo, da dove la dirigenza biscegliese ha prelevato la guardia Edoardo Di Emidio, visto anche in A2 a Chieti, e il totem Riccardo Antonelli, talentuoso pivot che ha assaggiato anche la A tra Varese e Cremona. Occhio poi alla fisicità di Alessandro Potì, ala già nostro avversario lo scorso anno in maglia Monteroni, così come nostro avversario è stato anche il pivot Riccardo Bartolozzi, che arriva da Giulianova. In cabina di regia c’è la gioventù di Marco Cucco, classe ’94 ma già con parecchie esperienze in serie B (la scorsa stagione a Scafati), mentre da San Miniato, a completare il pacchetto esterni, giunte l’argentino Santiago Bruno, visto anche a Fabriano ormai parecchie stagioni or sono.

I Lions sono formazione giovane, che ama i ritmi alti e che ha tante armi a disposizione, senza un leader designato ma con almeno otto giocatori che possono dare quantità e qualità, come hanno già dimostrato in un precampionato ampiamente positivo, con la ciliegina sulla torta della vittoria sulla quotata Matera nella finale del torneo “Memorial Peppino Di Benedetto”. E troveremo un ambiente molto caldo sin dal riscaldamento, visto che l’ingresso al palazzetto sarà libero entro la mezz’ora precedente la palla a due. È solo la prima partita dell’anno, ma si sa, chi ben comincia…






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2016 alle 16:02 sul giornale del 01 ottobre 2016 - 826 letture

In questo articolo si parla di sport, Montegranaro, poderosa montegranaro, poderosa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBMW