Basket: Serie C Silver, l'Icubed Pedaso supera il Basket Giovane Pesaro

Palla basket 22/11/2015 - Missione compiuta per l'Icubed Pedaso che, battendo anche il Basket Giovane Pesaro dopo il successo della settimana scorsa contro la Cestistica Ascoli, ha sfruttato al meglio questo abbordabile doppio turno casalingo, portando a casa due vittorie che le permettono di interrompere il precedente momento negativo e quindi di lavorare con maggiore tranquillità in settimana.

Battere la formazione di Romanelli si è però dimostrato tutt'altro che facile; l'Icubed era infatti andata sotto addirittura in doppia cifra già nel primo quarto e, anche dopo che nel secondo periodo è arrivato il parziale con cui i ragazzi di Camarri si sono portati in vantaggio, gli ospiti sono sempre rimasti a contatto fino alla metà della frazione conclusiva, quando i padroni di casa hanno piazzato l'allungo definitivo e hanno chiuso i conti.

Due vittorie dovevano essere, dunque, e due vittorie sono arrivate, anche se è fuori discussione che Pedaso abbia ancora molto da lavorare e che per provare a sbancare il Palaguerrieri di Fabriano domenica prossima servirà sicuramente una prestazione diversa. Cronaca: Pedaso deve fare a meno del proprio capitano Manfrini, in panchina solo per onor di firma, e ripropone il quintetto della settimana scorsa, quindi ancora con Ayiku al posto di Carletti e Domesi, Morresi, Di Angilla e Conti al suo fianco. Dall'altra parte Pesaro risponde con i due Santinelli, Baiocchi, Lanci e Andreani.

In avvio di gara Pedaso sembra subito avere le armi in regola per fare la differenza vicino a canestro; Di Angilla è incontenibile a rimbalzo sotto entrambi i tabelloni e ogni volta che l'Icubed si appoggia in post allo stesso Di Angilla o a Conti gli ospiti sembrano poter ricorrere solo al fallo per fermarli. Pesaro raggiunge quindi il bonus molto presto, ma Pedaso non sfrutta a dovere tutte queste situazioni e deve anzi assistere dall'altra parte al buonissimo avvio balistico degli ospiti, che in maniera sorprendente, date le premesse elencate, vanno subito sopra 9-2.

L'Icubed è scossa, in attacco comincia ad affidarsi anche a troppe soluzioni personali e il Basket Giovane ne approfitta per toccare prima il +10 con una tripla di Andreani e poi anche il +11 con due liberi di Donini. Due conclusioni dalla lunetta di Carletti fissano poi il punteggio sul 10-19 di fine primo quarto. Ma dopo un inizio di secondo periodo ancora in sordina, Pedaso stringe due viti in difesa e confeziona in maniera piuttosto rapida un 10-0 di parziale che si concretizza nel sorpasso sul 24-22 grazie ad una tripla di Conti.

Dopo l'obbligatorio timeout per riordinare le idee, Pesaro torna in campo vogliosa di dare ancora battaglia ed è esattamente ciò che riesce a fare, rimanendo a strettissimo contatto fino a quando Pedaso, con due punti di Monterubbianesi e due canestri in fila di Morresi, piazza un mini allungo che le consente di andare all'intervallo sopra di 8 lunghezze (36-28) e di chiudere il parziale del quarto con un significativo 26-9 a proprio favore.

Nel terzo periodo la contesa rimane poi in equilibrio, con il vantaggio dell'Icubed che oscilla continuamente tra i 5 e i 9 punti. Romanelli prova a giocarsi anche la carta della difesa a zona, ma dopo un paio di iniziali passaggi a vuoto i ragazzi di Camarri cominciano ad attaccarla con maggior costrutto e a creare buoni tiri, indipendentemente dall'esito spesso negativo degli stessi. In ogni caso, con un “long two” di Ayiku Pedaso tocca per la prima volta la doppia cifra di vantaggio sul 55-44, che è anche il punteggio con cui le squadre vanno all'ultimo mini riposo.

A quel punto, ai ragazzi di Camarri non rimane che provare a chiudere definitivamente la partita per evitare una pericolosa soluzione in volata e, dopo più di due minuti senza punti all'inizio del quarto conclusivo, è proprio questo ciò che succede, perché l'Icubed accelera per un attimo in maniera vigorosa e, spinta da un ottimo Morresi, piazza un 12-0 di parziale per il +21 (67-46) che chiude i conti. Pesaro ha in realtà un ultimo sussulto finale con un paio di triple che la riportano fino al -14, ma è appunto nulla più di un sussulto che Pedaso reprime senza difficoltà, prima di dare un po' di spazio anche ai giovani della sua panchina.

Pedaso: Manfrini ne, Domesi 4, Morresi 21, Monterubbianesi 6, Di Angilla 8, Ayiku 8, Confaloni, Ciccorelli 7, Stampatori 2, Conti 13, Carletti 10, Capponi, All. Camarri

Basket Giovane Pesaro: Santinelli 13, Fulvi 2, Donini 6, Andreani 14, Santinelli 4, Baiocchi 9, Lanci 2, Lorenzo, Sorcinelli 6, Terracciano , Baldassarri 3, All. Romanelli






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2015 alle 14:37 sul giornale del 23 novembre 2015 - 941 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pedaso, icubed pedaso, Palla basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqKw