Assemblea provinciale degli iscritti Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil

09/11/2015 - Lunedì 9 novembre 2015 presso la sala del Consiglio provinciale L'assemblea provinciale degli iscritti Spi Cgil Fnp Cisl e Uilp Uil riunita per valutare lo stato di attuazione della vertenza nazionale ed i risultati scaturiti dal confronto con il Ministro del Lavoro sul tema delle pensioni esprime insoddisfazione rispetto alle soluzioni previste dalla Legge di Stabilità sulle materie oggetto di confronto e rileva quanto segue.

- l'assenza di interventi strutturali di modifica della legge Fornero per la soluzione definitiva per gli esodati e di adeguamento delle pensioni minime per garantire un'esistenza libera e dignitosa;
- la mancata attuazione della sentenza della Corte costituzionale sulla rivalutazione delle pensioni e la proroga della Legge Letta, che prevede percentuali di rivalutazione ridotte per il biennio 2017/18;
- l'assenza della riduzione della pressione fiscale nazionale e locale sui redditi medio bassi da lavoro e pensione; - la previsione dell'equiparazione della no-tax area tra pensionati e lavoratori solo a partire dal 2017;
- l'assenza di provvedimenti per l'eliminazione del fiscal-drag; la mancata estensione della somma aggiuntiva (c.d. 14° mensilità) oltre i limiti attualmente previsti, per redditi medio bassi;
- l'insufficiente finanziamento del Fondo nazionale per la non autosufficienza, condizione che riguarderà un numero sempre più elevato di cittadini , anche per effetto del progressivo invecchiamento della popolazione; l'assenza di provvedimenti strutturali per la lotta alla povertà, al disagio e all'esclusione sociale;
- l'assenza di provvedimenti a sostegno di politiche industriali per lo sviluppo di ogni settore compresa l'agricoltura, per il lavoro soprattutto per i giovani;
- l'assenza di interventi strutturali sul bilancio Inps per separare finalmente l'assistenza dalla previdenza; l'assenza di provvedimenti per la lotta all'evasione fiscale, al lavoro sommerso, alla corruzione, agli sprechi e ai privilegi della politica.

Pertanto a sostegno di queste giuste e legittime rivendicazioni proseguono le azioni di pressione e di confronto politico in fase di approvazione della Legge di stabilità coinvolgendo i parlamentari fermani, informando e sensibilizzando contestualmente i cittadini. Poi se necessario Spi Cgil FnpCisl Uilp pensionati non escludono azioni eclatanti compreso manifestazioni nazionali a breve scadenza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2015 alle 17:16 sul giornale del 10 novembre 2015 - 1226 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, cisl, marche, uil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqdM