Basket: vittoria della Poderosa Montegranaro a Monteroni

Poderosa Basket Montegranaro 02/11/2015 - Dolcetto o scherzetto? Un dolcetto decisamente buono. Nel weekend di Hallowe’en, la Dino Bigioni Shoes sbanca Monteroni e conserva imbattibilità e testa della classifica dopo una partita che, come nelle previsioni, è stata tirata fino ai secondi finali. Merito di una Quarta Caffè che non ha mollato di un centimetro nemmeno quando, a poco più di un minuto dalla sirena, la tripla di Fabi aveva spedito i gialloneri a +11.

Sembrava il canto del cigno per le speranze dei pugliesi, che invece hanno reagito alla grande tornando fino al -4. Ma la rimonta dei padroni di casa non è andata oltre e così la Poderosa ha potuto esultare per quello che è il sesto successo stagionale.

Grande protagonista senza ombra di dubbio è stato Rossi, autore di 26 punti, 19 punti nel solo secondo tempo. Una prestazione che ha compensato la prima giornata-no dell’anno di Di Trani, fermatosi a 8 punti. L’aria della sua Puglia, poi, fa bene a Trionfo, che dopo la grande prova di San Severo ha bissato timbrando 12 punti e tanta difesa. Monteroni ha trovato certezze dove si sapeva: 24 punti per Rodriguez, 20 per un Mocavero che ha vinto nettamente il duello con Rosignoli sotto le plance.

La Dino Bigioni ha condotto la partita per tutto il primo tempo, pur senza mai riuscire ad allungare con decisione. Un grande Sanna (10 punti nel solo primo quarto) ha indicato la via ai gialloneri, che trovavano grandi spazi nella difesa non certo arcigna dei padroni di casa. La Poderosa allungava sul +8 (41-49) in apertura di terzo periodo, ma Monteroni rispondeva con un break di 11-0 che dava ai pugliesi il primo vantaggio del match. Il testa a testa arriva fino ai 2’ dalla sirena, quando Di Trani mette il marchio sull’incontro con un canestro nel traffico e l’assist per la tripla dell’83-72 di Fabi. Sembra fatta, ma due palle perse di Rossi ridavano speranze ai padroni di casa. Ma la glacialità della lunetta dello stesso play ex Reggio Calabria faceva scendere il sipario.

Queste le dichiarazioni di coach Steffè a fine partita: “Una partita che sapevamo difficile in primis per la lunga trasferta e poi perché questo è un campo difficile perché loro giocano con una libertà mentale tale che ogni tiro che prendono diventa un buon tiro. Lo testimonia il fatto che eravamo concentrati su Mocavero e Rodriguez e sono venuti fuori coloro che venivano considerati meno. La chiave è stata, però, quella di concedere meno tiri aperti a loro due nell’ultimo quarto. I ragazzi, in ogni caso, si aiutano sempre anche quando non sono in partita, si incitano. E questo è un bel segnale. Voglio ringraziare la società per averci messo nelle condizioni migliori per preparare questa trasferta e sottolineo il lavoro del gm Vittorio Perticarini, un valoro aggiunto per tutta la società e una persona che ci fa lavorare con la massima tranquillità.

QUARTA CAFFE’ MD DISCOUNT MONTERONI – DINO BIGIONI MONTEGRANARO 80-86
MONTERONI: Ingrosso 15, Paiano 0, Ianuale 10, Lorenzo ne, Prete 8, Stefanizzi ne, Mocavero 20, Pinto 2, Martina 1, Rodriguez 24. All.: Manfreda.
MONTEGRANARO: Fabi 8, Sanna 13, Gatti 4, Rossi 26, Cesana ne, Marzullo ne, Broglia 11, Trionfo 12, Di Trani 8, Rosignoli 4. All.: Steffè
ARBITRI: Vitaliano Battista e Antonio Massafra di Firenze.
PARZIALI: 21-21, 20-22, 17-18, 22-25.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2015 alle 19:41 sul giornale del 03 novembre 2015 - 1460 letture

In questo articolo si parla di sport, poderosa montegranaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apXS