Calcio: la Fermana batte in amichevole il Corridonia 2-0

05/08/2015 -

Nella prima stagionale al cospetto del proprio pubblico, la Fermana si presenta liquidando con il risultato perfetto il buon Corridonia degli ex Bellucci e Lattanzi. Al “Bruno Recchioni” va in scena il classico match agostano: ritmi bassi dovuti anche alla seduta di allenamento svolta in mattinata, sperimentazione di nuove soluzioni e classica rotazione degli effettivi. La capitalizzazione della più bell’azione dell’incontro permette alla Fermana di passare in vantaggio: il genio di Degano apre sulla sinistra per Urbinati il quale disegna un perfetto traversone per Omiccioli che in tuffo depone alle spalle di Ferretti. A metà ripresa ci pensa il neoentrato Traini a mettere il punto esclamativo all’incontro con un preciso inserimento. Moderatamente soddisfatto mister Jaconi: «Come ripeto sempre in questi casi, l’importante era non farsi male. Abbiamo provato ad attuare in partita alcuni movimenti provati e riprovati in allenamento: alcuni sono riusciti, altri meno. Siamo consapevoli che c’è da lavorare ancora, ma con pazienza e dedizione non potremo che migliorare». Il Comandante, non potendo disporre di Terrenzio (precauzionalmente fuori per affaticamento dopo il match con il Perugia) e del non ancora ristabilito Misin, ha schierato i gialloblù con il 4-3-3 con Sene a formare la cerniera difensiva con il gagliardo capitan Comotto. A centrocampo chiavi affidate ad un pregevole Ferrini con Omiccioli e Urbinati mezzali, mentre davanti la punta centrale Cremona era spalleggiata da Iotti e Degano.

La cronaca
12’ pt, sugli sviluppi di un corner battuto da Iotti corto per Degano, la palla, dopo una spizzata, giunge sulla testa di Ficola che mette a lato.
21’ pt, Negozi da sottomisura tenta la conclusione, rimedia Olczak in corner. Sul conseguente calcio d’angolo svetta D’Addazio, ma Urbinati è lesto a salvare.
33’ pt, Santini di testa depone a lato sugli sviluppi di un calcio dalla bandierina.
34’ pt, Degano pesca sull’out sinistro Urbinati il quale cesella un precisissimo traversone per Omiccioli che, in tuffo, depone di testa alle spalle di Ferretti.
42’ pt, insidiosissima punizione dalla distanza di Degano, Ferretti con i pugni mette in angolo.

1’ st, sponda di Cremona per Degano che, da distanza ravvicinata, trova le mani di Ferretti.
9’ st, punizione centrale di Boccolini, Olczak blocca sicuro.
17’ st, in contropiede Degano libera per Iotti che calcia sul primo palo: di poco alto.
21’ st, cross da destra di Ficola per il decisivo inserimento del neoentrato Traini: 2-0.
34’ st, bella progressione sulla sinistra di Traini che conclude a lato.
35’ st, tenta Valdes dal limite: blocca Carducci.

FERMANA (4-3-3): Olczak (39’ st Polimanti); Ficola (42’ Finucci), Comotto, Sene (44’ st Donnari), Gregonelli; Omiccioli (20’ st Hoxha), Ferrini (31’ st Vitali), Urbinati (20’ st Traini); Iotti (40’ st Sulpizi), Cremona (20’ st Tascini), Degano (20’ st Valdes). All. Osvaldo Jaconi.
CORRIDONIA (4-4-2): Ferretti (21’ st Carducci); Santini (17’ st Marinsalda), D’Addazio (30’ st Rossi), Benfatto (38’ pt Ricci), Tentella; Cartechini, Fazzi (17’ st Rapallini), Lattanzi (1’ st Offidani), Boccolini (33’ st Salvatori); Negozi (26’ st Emiliozzi), Bellucci (1’ st Ribichini Mattia). All. Andrea Ribichini.
ARBITRO: Sig. Marcaccio di Porto San Giorgio (Ramundo – Trementozzi).
RETI: 34’ pt Omiccioli, 21’ st Traini.
NOTE: corner 4-3. Recupero 0’+0’. Spettatori circa 150.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2015 alle 23:33 sul giornale del 06 agosto 2015 - 1802 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amT7