S.Elpidio a Mare: raccoglievano indumenti usati e li rivendevano. Denunciati due campani

Polizia Stradale 12/12/2014 - Nei giorni scorsi sono arrivate al Comando di Polizia Municipale segnalazioni relative all’affissione di avvisi, sulle abitazioni, di una raccolta di indumenti usati che avrebbe dovuto avvenire a domicilio martedì scorso.

Si trattava di una semplice comunicazione senza alcun tipo di dicitura particolare e senza alcun elemento identificativo che permettesse di risalire a chi, e a che titolo, effettuasse tale raccolta. A seguito di tali segnalazioni gli agenti di Polizia Municipale si sono appostati nella giornata di ieri nei pressi delle abitazioni in cui avrebbe dovuto avvenire il ritiro e sono state fermate due persone, risultate essere di origine campana alla successiva identificazione, che stavano provvedendo ad effettuare la raccolta.

Gli agenti hanno verificato che i due effettuavano attività di ritiro di rifiuti consistenti in indumenti usati senza essere iscritti all’albo nazionale dei gestori ambientali pertanto si è trattato di un’attività illecita. E’ stato sequestrato tutto il materiale raccolto, per circa due quintali di rifiuti, il veicolo su cui tale materiale era stato caricato è stato sottoposto a fermo amministrativo per 12 mesi e si è provveduto ad inviare l’informativa di reato alla Procura.

Secondo quanto accertato, i due soggetti operavano in questo modo anche in diversi comuni limitrofi, come Civitanova Marche: raccoglievano abusivamente rifiuti rappresentati da indumenti usati per poi rivenderli.


da Arianna Baccani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2014 alle 22:36 sul giornale del 13 dicembre 2014 - 1053 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, polizia stradale, stradale, articolo, Arianna Baccani, raccolta abusiva indumenti usati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acSB