Porto S.Elpidio: due auto carbonizzate dalle fiamme nella notte. C'è anche l'ipotesi del dolo

vigili del Fuoco 04/12/2014 - Sono stati lunghi momenti di paura quelli che hanno riversato un intero vicinato in strada alle tre di notte per le fiamme alte e i rumori prodotti dalle stesse che divoravano due auto parcheggiate l'una vicino all'altra ed entrambe alimentate a metano.

Le auto coinvolte sono una Opel Zafira ed una Seat Ibiza, di proprietà di due elpidiensi residenti entrambi in via Solferino, a Porto S.Elpidio. Secondo le ricostruzioni effettuate dai Vigili del Fuoco, sembra che il rogo abbia avuto origine dalla Opel di proprietà di un carabiniere e poi si sono propagate anche alla Seat Ibiza. La prima è rimasta completamente carbonizzata dall'incendio, ma anche la seconda ha subito danni irrecuperabili. Non è ancora esclusa l'ipotesi del dolo.

Impegnative le operazioni di spegnimento dell'incendio effettuate dai Vigili del Fuoco di Fermo. Sul posto anche i carabinieri di Porto Sant'Elpidio.


da Arianna Baccani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2014 alle 22:53 sul giornale del 05 dicembre 2014 - 970 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, vigili del fuoco, auto in fiamme, carabiniere, dolo, rogo, articolo, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acwx