Basket: La Poderosa lotta ma Palestrina fa suo il big match in volata

01/12/2014 - Niente da fare. La Dino Bigioni lotta ad armi pari con la capolista Palestrina, ma spegne la luce nei minuti finali e lascia strada ai laziali davanti una Bombonera calda come ai tempi d’oro, grazie anche al centinaio di tifosi arrivato direttamente da Palestrina.

La Poderosa parte piano in difesa, concedendo triple con spazio a una Citysightseeing che punisce con regolarità. Gli arancioverdi allungano sul 5-11 dopo 3’, ma i gialloneri salgono di colpi e sorpassano con un parziale di 11-0 (16-11 al 5’) firmato Gatti e Coviello.

La partita è splendida, degna delle prime due della classe. Palestrina reagisce alle folate veregrensi martellando dall’arco (sei triple nei primi 9‘), ma la colpa è anche di Temperini e compagni, spesso in ritardo nelle rotazioni difensive. Così quando si inceppa l’attacco, come in avvio di secondo quarto, la Dino Bigioni soffre. Palestrina vola a +9 (23-32 al 12’) ma la Poderosa risponde con un 8-0 che significa 31-32 al 15’. I laziali raffreddano le mani e allora Montegranaro prova ad affondare il colpo. Ciribeni in penetrazione sorpassa, Temperini alza l’alley hoop per Coviello facendo esplodere la Bombonera e all’intervallo è 48-43 con la triplona di Temperini sulla sirena di metà partita.

È il momento migliore per la Dino Bigioni, che sulle ali dell’entusiasmo si spinge fino al +7 nel terzo quarto (54-47 al 23’ con canestro nel traffico di Ciribeni), ma i prenestini tengono botta e alternando le difese imbrigliano l’attacco veregrense. Un break di 2-13 riporta in testa Palestrina (56-60 al 28’) ed è tutto da rifare per la Poderosa. L’ultimo quarto è una vera battaglia, gli attacchi fluidi dei primi due periodi sono un ricordo ma ora l’intensità è di ben altro livello. Coviello dall’angolo riporta la Bigioni a +6 (73-67) con 3’ da giocare, ma la Citysightseeing ha sette vite e dà un’altra spalla: 2-11 di parziale e i laziali tornano a +3 (75-78 a meno di 2’ dalla sirena). Micevic firma il nuovo -1 a 50” dalla fine, ma un dubbio fallo su tiro da 3 di Rischia, che converte il fischio in un 3/3 dalla lunetta, spegne le speranze giallonere. Esulta Palestrina, la Poderosa è al tappeto. E domenica si va a Rieti.

Queste le dichiarazioni di coach Steffè a fine partita: “Una bellissima partita di quelle che mi piacciono davvero giocare. Innanzitutto voglio fare i complimenti a Palestrina per quello che sono riusciti a costruire in questi anni, l’entusiasmo dei loro tifosi venuti fin qui ne è la prova. E faccio i complimenti anche alla mia squadra, perché i ragazzi hanno combattuto come leoni. Ci hanno condannato gli episodi e contro questa squadra ci può stare perdere. Questa partita ci darà modo di continuare il nostro percorso di crescita. Abbiamo commesso degli errori nel finale, sprecando qualche pallone quando eravamo a +6 a meno di 3 minuti dalla fine. Episodi, come dicevo, anche con giocatori esperti in campo. Rivedremo gli errori, ma diamogli il giusto peso nell’ottica della buona prestazione generale”.

DINO BIGIONI MONTEGRANARO – CITYSIGHTSEEING PALESTRINA 79-83
DINO BIGIONI: Micevic 4, Ciribeni 16, Berdini 5, Gatti 14, Coviello 13, Ortenzi ne, Temperini 9, Magrini 3, Andreani, Ravazzani 15. All.: Steffè.
CITYSIGHTSEEING: Rischia 20, Rossi 24, Molinari 3, Vitale 13, Di Giacomo 2, Samoggia 6, Pecetta ne, Brenda 4, Stirpe, Gagliardo 11. All.: Lulli.
ARBITRI: Marco Venturi di Siena e Stefano Papini di Pistoia.
PARZIALI: 23-28, 25-15, 11-17, 18-23.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2014 alle 22:39 sul giornale del 02 dicembre 2014 - 1065 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, poderosa montegranaro, poderosa, palestrina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acl8





logoEV