Basket: la Ecoelpidiense sbanca il PalaMalè di Viterbo

2' di lettura 01/12/2014 - Successo tremendamente prezioso per la Ecoelpidiense che sbanca il PalaMalè di Viterbo 65-75 e si porta all’ottavo posto in classifica insieme alla Luiss Roma allontanando e di parecchio l’ultimo posto in graduatoria.

E’ stata senza dubbio la miglior Ecoelpidiense della stagione quella salita a Viterbo senza Daniele Quartieri al quale i suoi compagni hanno dedicato il successo finale. Ed è stata anche una battaglia soprattutto nel secondo tempo quando dopo un avvio sprint dei biancoazzurri i gialloneri locali hanno ritrovato coraggio e si sono addirittura portati avanti nel punteggio.

L’avvio come dicevamo è stato tutto di marca elpidiense con Boffini scatenato e un Vallasciani ancora una volta prezioso. Alla prima sirena i ragazzi di coach Schiavi conducono 11-19 mostrando un buon basket. Viterbo non trova argine all’ottima manovra di Romani e compagni, tuttavia sfrutta l’unico black-out biancoazzurro ad un paio di minuti dall’intervallo lungo. Parziale di 11-0 e gara totalmente riaperta (33-34).

Coach Schiavi furioso negli spogliatoi scuote i suoi e al ritorno in campo la gara si fa nervosa ed equilibrata. Viterbo alza l’intensità del match con una difesa aggressiva, la Ecoelpidiense è deficitaria al tiro e per i padroni di casa è sorpasso (37-36). Una tripla di Vallasciani riporta i biancoazzurri a +2 (39-37), da li in poi è guerra di nervi.

Il primo a perdere la testa è Chiatti che si becca tecnico ed espulsione, Boffini fa il suo dovere dalla lunetta ed Ecoelpidiense che chiude il parziale +7 (46-53). Ultimi dieci minuti intensi e ricchi di emozioni. Con le unghie e con i denti PSE mantiene l’esiguo vantaggio, Viterbo non trova con continuità il canestro realizzando soltanto sei punti in 5 minuti. De Leo piazza la bomba del +9 (52-61) a 5’01” dalla sirena, Marcante lo imita e in un amen parziale di 7-0 per Viterbo. Quando sul cronometro mancano 2’41” e +2 PSE, Matteo Fabi piazza la bomba del +8 seguita da quella del +11. Sei punti consecutivi che piegano la resistenza di Viterbo perché i restanti minuti sono solo falli sistematici e semplice amministrazione per un Ecoelpidiense fantastica.

Un successo d’oro, un successo che fa tanto morale e che permette di preparare la traversata di Cagliari con ottimismo e fiducia. Servirà continuare su questo binario ed esprimere gare di qualità per poter ambire a qualcosa di più di una semplice salvezza.

Parziali: 11-19; 33-34; 46-53

Arbitri: Antonio Massafra di Firenze e Giacomo Fabbri di Cecina
Spettatori: 200 di cui 10 da P.S.Elpidio

VITERBO: Chiatti 4, Rossetti 20, Meschini 2, Marcante 17, Cecchetti 12, Rovere 4, Manetti 6, Rogani ne, Brunelli, Meroi. All. Cipriani
P.S.ELPIDIO: Fabi 17, Boffini 21, Romani 6, Vallasciani 16, De Leo 3, Torresi 8, Centanni 4, Martinelli ne, Viozzi ne, Salvatori. All. Schiavi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2014 alle 18:02 sul giornale del 02 dicembre 2014 - 858 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, Ecoelpidiense

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aclg





logoEV