S.Elpidio: le misure anti-crisi predisposte dall'Amministrazione

Carta Famiglia, aiuti famiglie 2' di lettura 19/11/2013 - Sono stati pubblicati nei giorni scorsi i bandi per poter accedere ai benefici previsiti dai tre progetti – per una previsione complessiva di 40.000 euro – che l’Amministrazione Comunale ha predisposto per andare incontro alle famiglie in difficoltà.

Si tratta dell’attivazione di un banco alimentare, del sostegno alle politiche abitative ed un intervento per l’accesso ai servizi in particolare per quanto riguarda il pagamento della Tares.

Il banco alimentare prevede la distribuzione di buoni spesa che potranno essere ottenuti, se si presentano i requisiti, anche da chi avesse già avuto altre forme di sostegno. La domanda di partecipazione a tale beneficio dovrà essere presentata entro sabato 30 novembre. “Si tratta di un aiuto per le esigenze primarie delle famiglie in difficoltà – osserva in merito l’Assessore alle Politiche Sociali Monia Tomassini – I buoni spesa hanno un valore nominale di dieci euro e saranno distribuiti pacchetti che potranno essere utilizzati presso negozi del territorio convenzionati che saranno identificati tramite una vetrofania che riporterà il logo dell’iniziativa. In caso di eccesso di richieste avranno priorità le famiglie con quattro o più componenti e le famiglie con un solo genitore.

Il sostegno alle politiche abitative prevede un contributo per il pagamento del mutuo sulla prima casa ed anche in questo caso le domande dovranno essere presentate entro sabato 30 novembre. “Si tratta di un contributo una-tantum per il pagamento del mutuo per la prima casa destinato al sostegno economico dei cittadini in situazione di difficoltà ed in ogni caso più esposte agli effetti della crisi – precisa l’Assessore Tomassini – L’intervento non è cumulabile con altri contributi comunali o statali ed è destinato a coloro che non sono già in carico ai Servizi Sociali del Comune”.

Il terzo bando riguarda l’assegnazione di un contributo per il pagamento della Tares per l’anno 2013. “Sarà rimborsata la differenza tra l’importo pagato nel 2012 per la Tarsu e quello pagato nel 2013 per la Tares – precisa in merito il Sindaco Alessio Terrenzi – ed in caso di eccesso delle richieste sarà data priorità ai nuclei familiari con quattro o più componenti”. Per tale bando le domande dovranno essere presentate entro il 31 di dicembre.

Bandi pubblicati sul sito istituzionale del Comune ed informazioni presso l’Ufficio Servizi Sociali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2013 alle 20:14 sul giornale del 20 novembre 2013 - 681 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare, carta famiglia, aiuti famiglie, buoni famiglie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UKn





logoEV
logoEV