S.Elpidio: assemblea in zona Angeli, cambio di sede

alessio terrenzi 2' di lettura 15/01/2013 - Per motivi logistici, l’assemblea prevista per mercoledì 16 gennaio, alle ore 21.30 presso Quartiere Angeli si terrà presso la sede del Centro Sociale della zona. Tra gli argomenti in discussione c’è anche la sorte della Chiesa degli Angeli e saranno forniti aggiornamenti in merito a come si sta muovendo l’Amministrazione Comunale su tale fronte.

Nella prospettiva della realizzazione di un restauro e risanamento conservativo della Chiesa degli Angeli, ha deliberato a metà dicembre di affidare uno studio di fattibilità e successiva redazione della progettazione, in tutte le sue fasi, nonché la direzione dei lavori a dei tecnici esterni qualificati. Un atto di giunta che si presenta come propedeutico per quell’intervento che in tanti auspicano da tempo e che gli amministratori intendono realizzare considerando la Chiesa degli Angeli come un immobile meritevole delle dovute attenzioni.
“Conosciamo molto bene la situazione in cui si trova la Chiesa degli Angeli – osserva il Sindaco, Alessio Terrenzi – e proprio per questo siamo intenzionati ad intervenire per risolvere la situazione. In questo primo periodo di mandato abbiamo effettuato tutte le valutazioni del caso nella convinzione di dover predisporre un intervento che potesse permettere il recupero dell’immobile”.

A suo tempo è stato effettuato un sopralluogo da parte dell’Ufficio Tecnico comunale nel quale vennero riscontrate alcune particolari fragilità della struttura che motivarono un immediato intervento. In particolare, i tecnici del comune rilevarono che la trave in legno di colmo, oggetto di indagine visiva, seppur non possedendo evidenti inflessioni, in alcuni punti risultava in cattivo stato di conservazione. Assolvendo detta trave di colmo ad una funzione statica di primaria importanza per il solaio di copertura si era immediatamente proceduto ad un puntellamento della stessa, tramite un castello in tubi innocenti. La chiesa, inoltre, da quanto si è potuto verificare, è stata oggetto nel corso degli ultimi anni di massicci interventi di puntellamento relativamente alla navata adiacente il cortile della struttura (lato via Piave), la parete portante della chiesa lato via Piave presenta un evidente fuori piombo indice dell’inizio di un possibile meccanismo di ribaltamento.

Ed ancora, la porzione della chiesa oggetto dei precedenti interventi presentava numerose fessure indice di un meccanismo rotazionale potenzialmente innescato da cedimenti fondativi, accentuati verosimilmente dalla connessione con l’annesso di recente realizzazione che potrebbe non avere un apparato fondale adeguato. A fronte di tutto ciò, si è rilevata la necessità di effettuare un’indagine geologica al fine di constatare l’effettiva idoneità delle fondazioni della chiesa e dell’annesso, in rapporto con la sovrastruttura. Successivamente occorrerà intervenire con un restauro e risanamento strutturale, al fine di interrompere l’eventuale progressione dei dissesti e quindi fugare ogni pericolo per la pubblica incolumità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2013 alle 15:53 sul giornale del 16 gennaio 2013 - 854 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Iet