S.Elpidio: Terrenzi contro gli sprechi, 'Gestiamo questo comune come una famiglia'

Alessio Terrenzi 4' di lettura 01/01/2013 - Era uno dei principali obiettivi proposti in campagna elettorale e la Giunta Comunale ha iniziato a lavorare fin da subito per il suo raggiungimento: riorganizzare la macchina comunale, renderla più funzionale ed attuare un rigoroso controllo sulle spese correnti, incentivando politiche di seria razionalizzazione al fine di liberare risorse per gli investimenti.

ono due fronti, quello della riorganizzazione dell’Ente e della riduzione degli sprechi, attorno ai quali il Sindaco Alessio Terrenzi – peraltro anche Assessore al Personale - e Franco Lattanzi, suo Vice nonché Assessore al Bilancio, stanno lavorando assieme ai loro collaboratori di giunta. Due fronti rispetto ai quali l’impegno della Giunta Comunale sarà protratto per tutto il 2013 nella volontà di arrivare a dei cambiamenti che rendano più efficiente l’attività amministrativa e, soprattutto, che permettano di contenere quegli sprechi che – tanto più in un periodo di difficoltà come quello attuale – non sono ammissibili ne’ sopportabili.

Sul fronte della riorganizzazione della macchina amministrativa, il Sindaco Terrenzi ha fatto il punto con gli stessi dipendenti in occasione dello scambio degli auguri di Natale. Nel ricordare che in questo primo periodo di mandato sono state introdotte delle novità pensare per migliorare la funzionalità dell’attività amministrativa, ha anche approfittato dell’occasione per comunicare ai dipendenti alcune proposte formulate ai sindacati. Tra questi si è proposto di cambiare l’orario di lavoro abolendo il rientro pomeridiano del martedì e giovedì, lavorando sulle sei ore per avere un servizio continuativo tutti i giorni, sabato compreso.

Si sta pensando, di conseguenza, anche a dei cambiamenti anche per quanto riguarda i buoni pasto ed il servizio mensa. Il tutto permetterà, tra l’altro, di ottenere anche un consistente risparmio. “Stiamo gestendo questo Comune come se fosse la nostra famiglia, perché la consideriamo tale – osserva il Sindaco – per questo cerchiamo di ottimizzare i servizi riducendo al minimo le spese”. Nel dettaglio, si sta potenziando in particolare l’ufficio tecnico, cuore pulsante dell’attività amministrativa di ogni comune: il 7 gennaio si terrà il colloquio per la scelta del nuovo responsabile dell’area tecnica tra i vari candidati che hanno risposto all’apposito bando e sarà aperto un bando di mobilità per geometra ed uno per architetto o ingegnere.

“Ci siamo adoperati per attuare un potenziamento all’ufficio tecnico che è apparso fin da subito indispensabile”, aggiunge il Sindaco. “Ci siamo subito adoperati per eliminare il più possibile gli sprechi – aggiunge il Vice Sindaco Franco Lattanzi – ed è un metodo, questo, che caratterizzerà il nostro modo di governare. Per il momento abbiamo ottenuto dei risultati che, seppur modesti, confermano che ci sono delle voci di spreco che vanno eliminate.

Lo è stato con il trasporto per il primo e due novembre, lo è stato con le luminarie ma ci sono delle poste in bilancio ben più consistenti e stiamo lavorando verso tale direzione. Abbiamo anche emesso un bando per la vendita dell’auto blu, che riteniamo non necessaria per lo svolgimento del nostro mandato, e che permetterà di abbattere costi fissi legati all’assicurazione, alla manutenzione e così via”.

“Viste le ristrettezze economiche il 2013 non potrà essere caratterizzato da grandi investimenti – aggiunte il Sindaco Terrenzi – ma da scelte propedeutiche per portare a dei cambiamenti concreti: lo è stato nel modo di relazionarsi con la cittadinanza, lo sarà quando arriveremo al termine del riassetto amministrativo così come nella politica del risparmio che non vorrà dire abbattimento delle spese a tutti i costi. Abbiamo ben chiare le priorità, le necessità della nostra città e ci adopereremo per dare risposte.

Sappiamo di non avere la bacchetta magica e non abbiamo mai promesso miracoli: un passo dopo l’altro stiamo affrontando e continueremo ad affrontare le problematiche che si presentano ogni giorno, piccole e grandi. In questo chiediamo anche la collaborazione della cittadinanza, sia in forma associativa che dei singoli cittadini, affinché si instauri sempre più un rapporto costruttivo volto alla soluzione delle problematiche e non alla polemica a tutti i costi.

Invitiamo anche le forze politiche di minoranza a superare gli steccati della politica, ricordando di essere tutti parte di una collettività che vuole crescere e merita la giusta attenzione: la collaborazione, secondo noi, è la strada vincente. Ovviamente questa Amministrazione Comunale fa e farà le sue scelte assumendosene la responsabilità ma favorendo il massimo confronto e il massimo dialogo a più livelli”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-01-2013 alle 18:17 sul giornale del 02 gennaio 2013 - 640 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Sant'Elpidio a Mare, discorso natale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HNg