Porto S.Giogio: due eccellenze delle Marche si incontrano a tavola

Porto S Giorgio|cena|marina| 3' di lettura 28/12/2012 - La Marina di Porto San Giorgio e la Sutor Montegranaro sono pronte, infatti, a dare il meglio per impreziosire il Fermano e le Marche. Protagonista della Cena di Gala, infatti, è stata proprio la Sutor Basket Montegranaro al gran completo, società di pallacanestro capitanata dal presidente Tiziano Basso e dal coach Carlo Recalcati.

Tra gli invitati il Prefetto di Fermo, Emilia Zarrilli, il sindaco di Porto San Giorgio, Nicola Loira, i consiglieri regionali Graziella Ciriaci e Rosalba Ortenzi, l’assessore provinciale Guglielmo Massucci, i sindaci di Fermo, Montegranaro e Sant’Elpidio a mare, Nella Brambatti, Gastone Gismondi e Alessio Terrenzi, il presidente di Camera di Commercio Fermo, Graziano Di Battista, il dirigente regionale Uriano Meconi, gli assessori comunali di Porto San Giorgio Catia Ciabattoni e Valerio Vesprini e svariati illustri imprenditori del territorio.

Alla serata hanno preso parte anche rappresentanti della Guardia Costiera e i presidenti dell’Associazione Armatori e del Co.Vo.Pi. Saverio Nunzi e Riccardo Massimo Tarantini. Al gran completo la Sutor Basket Montegranato con il presidente Tiziano Basso, l’amministratore delegato Marco Cannella, il coach Carlo Recalcati, lo staff tecnico e la squadra. Ad accogliere la società di Montegranaro e le autorità intervenute al Gran Caffè Nautico, il socio della Marina, Costantino Sarnari e il responsabile tecnico del porto, Basilio Ciaffardoni: “Questa è la prima di una serie di cene divertenti che puntano sull’enogastronomia per favorire l’unione del territorio a partire dalle sue eccellenze.

La Sutor – l’incipit di Ciaffardoni – ci ha onorato della sua presenza”. “Questa storia è partita a settembre – ricorda il presidente Tiziano Basso – sarei voluto venire alla cena organizzata dalla Marina con una classifica migliore e speriamo che ci porti fortuna. Noi ci sentiamo di questa terra e siamo andati via perché non c’erano le condizioni. Vogliamo fortemente tornare a giocare a Porto San Giorgio. Montegranaresi e sangiorgesi, oltretutto, sono legati dalla passione comune per la pallacanestro.

La cena della Marina è un qualcosa che ci lega ad un percorso da fare insieme”.Inevitabile, infatti, i riferimenti di tutti ad un auspicabile ritorno della squadra al PalaSavelli di Porto San Giorgio: “Sono una tifosa della Sutor: “Sono una grande tifosa della Sutor – le parole del Prefetto Emilia Zarrilli – e sono chiamata ad una doverosa forma di mediazione tra due sindaci. La Sutor deve giocare nel suo territorio e il posto giusto è il PalaSavelli di Porto San Giorgio. Grazie alla Marina che ha organizzato la serata con una finalità estremamente positiva, organizzata nel migliore dei modi” parole seguite da applausi a ripetizione. “Non ci sono distanze tra noi e Montegranaro.

Gli ostacoli vanno rimossi – il commento del Sindaco di Porto San Giorgio, Nicola Loira - Possiamo dialogare per mettere le nostre eccellenze nelle migliori condizioni di emergere. Il PalaSavelli dovrà continuare ad essere la casa del basket che conta”. “Impegniamoci tutti affinchè la Sutor, grandissima eccellenza, rimanga nel nostro territorio”, le parole del Sindaco di Montegranaro, Gastone Gismondi.

Alla società e ai presenti ha portato il suo saluto anche il presidente di Camera di Commercio Fermo, Graziano Di Battista. “Due eccellenze, la Marina e la Sutor pronte a dare il meglio per rendere grande il Fermano – ha concluso Ciaffardoni – e dare lustro e prestigio ad un’intera regione, le Marche”. La serata si è conclusa con un brindisi in onore della squadra e il vicendevole scambio di auguri per un Felice Anno Nuovo che la Marina di Porto San Giorgio allarga all’intero territorio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2012 alle 17:11 sul giornale del 29 dicembre 2012 - 753 letture

In questo articolo si parla di sport, cena, Porto S Giorgio, marina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HH7





logoEV