La partita della solidarietà giunge alla terza edizione

calcio 19/12/2012 - Una bellissima giornata di sole, al di là di ogni più rosea previsione, ha accolto domenica mattina la terza edizione della “Partita della Solidarietà”. Di fronte a un pubblico partecipe e caloroso si sono confrontati nel campo di gioco, con l’utilizzo di un pallone sonoro, due formazioni di non vedenti.

l’A.C. Marche 2000 e una rappresentativa del Centro Italia, le squadre scese in campo. La formazione del Centro Italia si è imposta ai rigori dopo una spettacolare partita conclusasi, nei tempi regolamentari, con il punteggio di 4 – 4. Il campo di calcio “Angelo Postacchini” di Capodarco ha fatto da cornice agli stand coloratissimi con i lavori artigianali realizzati dai ragazzi disabili, nonché alle performance ed ai saggi dimostrativi di tante associazioni sportive.

Oltre alle bancarelle “natalizie” degli CSER “San Giuliano”, “La Bottega delle Idee”, del Centro “Montessori” e della Comunità Educante hanno contribuito a colorare la giornata l’associazione “Filippide del fermano”, presente con allenatori ed atleti e la nuova agenda 2013 realizzata con il contributo della SOLGASS, l’Isola che non c’è, che ha proposto al pubblico una partita di basket di ragazzi disabili e non, l’ASD Sport Atletica Fermo, gli Amatori Rugby di Fermo, il Gruppo Sportivo di Capodarco, che ha messo a disposizione la terna arbitrale ( arbitro l’ex ciclista professionista Adriano Spinozzi ).

Dopo una breve parentesi conviviale, con panini, dolci e bevande per tutti i partecipanti, alle 14.30 si è disputato l’ormai consueto triangolare che quest’anno ha visto contrapporsi una rappresentativa degli amministratori del territorio, la Nazionale Italiana Calzaturieri e la P.A. Croce Verde. Ancora una volta sono stati i Calzaturieri ad imporsi con un 2-0 alla Croce Verde e un 2-1 agli amministratori che, a loro volta, avevano battuto la Croce Verde per 1-0.

Ma il risultato “agonistico” non era certo importante in una giornata interamente dedicata alla solidarietà ed alla sensibilizzazione sui temi della disabilità. Con i fondi raccolti (circa 5.000 euro), hanno dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali Paolo Calcinaro e il Direttore del Centro “Montessori” Marco Marchetti, l’U.O. Disabili del Comune di Fermo “potrà sviluppare il progetto nei locali della Ludoteca Riù e del Centro Sociale di Quartiere Santa Petronilla in via Giammarco, incentrato sull’educazione alla pari, il sostegno scolastico e la realizzazione di Laboratori di creatività, a cui stanno lavorando oltre 30 volontari, tra insegnanti in pensione, studenti e studentesse del Liceo Classico e Pedagogico, Scout del Gruppo Fermo 1 e tante associazioni di volontariato”.

Molte le autorità presenti all’evento : il Sindaco Nella Brambatti, il Prefetto Zarrilli, il Vicesindaco Paolo Calcinaro, l’Assessore provinciale Giuseppe Buondonno, il Consigliere regionale Rosalba Ortenzi, gli Assessori del Comune di Fermo Luigi Montatnini ed Elmo Tappatà, il Presidente della terza commissione consiliare Patrizio Cardinali, Andrea Vesprini, Annarita Totò e Licio Livini dell’ASUR. Animatore e conduttore della manifestazione è stato Paolo Paoletti che ha accompagnato con interviste, curiosità e informazioni la lunga “kermesse” della solidarietà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2012 alle 16:49 sul giornale del 20 dicembre 2012 - 834 letture

In questo articolo si parla di sport, fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Hr7





logoEV