Calcio: Futura 96 e Tirassegno 95, secondo Quinti è il momento della fusione

19/12/2012 - Dopo la fusione tra Firmum ed Azzurra Fermo, i cui settori giovanili sono confluiti in un’unica e corposa società denominata AFC Fermo che opera nel centro sportivo Olimpia, è arrivato il momento di creare una seconda realtà con una struttura sportiva completa e moderna ed un bacino di utenza poderoso.

Si verrà a creare un’entità sportiva di rilievo di oltre 300 tesserati nel settore giovanile. Il centro sportivo sarebbe quello di Capodarco di Fermo, dotato già di un manto sintetico di ultima generazione con illuminazione avente le misure di metri 100 x 60 (quindi ottimali), con annessa tribuna coperta di buone dimensioni.

Concentrando gli investimenti in quest’area, con la realizzazione dei nuovi locali (4+2 spogliatoi, segreteria e cucina con annessa sala da pranzo) ed una struttura geodetica nell’area retrostante la tribuna, otterremmo un centro sportivo moderno e di qualità, perfettamente baricentrico tra i quartieri di riferimento delle società che si andrebbero a fondere, poiché distante 8 km dalla costa e 5 km dall’attuale campo del Tirassegno 95.

L’unione dei due settori giovanili permetterebbe una migliore programmazione tecnica ed agonistica, evitando inoltre di dissipare risorse in uno spazio non più adeguato agli standard odierni quale l’attuale area del Tirassegno, il cui campo con le attuali normative si ridurrebbe a misure assolutamente insufficienti per un’attività calcistica degno di questo nome. Parallelamente, in seguito alla chiusura dell’attività giovanile da parte della società Palmense, rimarrebbero due realtà giovanili d’impatto, in grado di lavorare con maggiori risorse in prospettiva Fermana, progetto a tutt’oggi inesistente.

Relativamente alle rispettive prime squadre, è possibile mantenere l’esistenza di due squadre differenti, stante al fatto che questo non è un punto problematico. Nascerebbe così la “Fermana Nord” in una struttura all’avanguardia. Il Comune di Fermo risolverebbe il problema del campo dell’attuale Tirassegno 95, porterebbe a compimento una struttura ancora incompleta quale quella di Capodarco di Fermo, consegnerebbe alla città di Fermo un sodalizio sportivo con maggiore vigore e peso, con più risorse sia economiche che tecniche, elemento fondamentale se consideriamo ciò anche in ottica Fermana, con lo scopo di formare giovani talenti che confluiscano nella prima squadra canarina. Che risuonino le campane, ma solo quelle del Duomo di Fermo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2012 alle 17:13 sul giornale del 20 dicembre 2012 - 706 letture

In questo articolo si parla di sport, A.S.D. Futura 96

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Hsl





logoEV