Commercianti sul piede di guerra, interviene il sindaco

protesta commercianti fermo 07/12/2012 - Dopo la protesta dei commercianti di ieri sera il Sindaco Nella Brambatti interviene con una nota: “Le decisioni prese in merito alla sosta in centro storico tengono conto delle diverse esigenze e sono state pensate per favorire l’accesso in centro.

Mi sembra prematuro e profondamente sbagliato contestare i risultati di questi provvedimenti prima ancora che vengano applicati. La protesta di ieri non è stata un bel biglietto da visita per la città”. Il Sindaco ha ribadito: “E’ sbagliato pensare che il Teatro rappresenti un’attività culturale privilegiata. Si pensi all’accoglienza delle troupe teatrali che coinvolge i commercianti del centro, ad esempio con l’alloggio presso l’hotel Astoria.

L’Amministrazione Comunale ha investito nella programmazione del Teatro dell’Aquila e nelle iniziative di richiamo per il centro”. Conclude il Sindaco: “Ho a cuore la situazione del commercio a livello cittadino, che non coincide però solo con quanto vissuto dai commercianti di piazza del Popolo. Le attività commerciali che si trovano in periferia vivono le stesse problematiche rispetto a quelle del centro.

Quella del commercio è una situazione che ho ben chiara ma, come Sindaco di una città di 38 mila abitanti, devo ascoltare cittadini e lavoratori, senza distinzioni. Sono inaccettabili le modalità di interlocuzione violenta adottate nei confronti delle istituzioni, a maggior ragione quando sono solo espressione di singoli”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2012 alle 16:04 sul giornale del 10 dicembre 2012 - 617 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, protesta commercianti fermo, protesta commercianti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/G1s