'Riflessi di scrittura', concorso rivolto agli studenti

Riflessi di scrittura 2' di lettura 23/02/2012 - Sabato 25 febbraio, dalle ore 8 alle 13, in contemporanea in tre istituti scolastici (ITIS “Montani” di Fermo, ITC “Capriotti e Liceo Classico “Leopardi” di San Benedetto del Tronto) si svolgerà l’edizione 2012 del concorso "Riflessi di scrittura", rivolto agli studenti delle Scuole Superiori delle province di Ascoli Piceno e Fermo.

L'intento è sempre quello di appassionare i ragazzi alla scrittura e chissà, magari contribuire allo spuntare di qualche talento narrativo del prossimo decennio. Anche gli ideatori sono rimasti gli stessi: Fabrizia Pompei (presidente dell'Associazione culturale In-divenire) e Francesco Tranquilli (scrittore). Invariata la collaborazione con l’Associazione culturale Altidona Belvedere, presieduta da Pacifico D’Ercoli. Costante il supporto dell’Associazione culturale I luoghi della scrittura, di Leggere54, della Provincia di Fermo e del Comune di San Benedetto del Tronto. Importante anche per questa seconda edizione l’apporto di privati quali Eurocot Spa, Imac-Primigi Montefiore, BCC Picena, ASD San Giuseppe e Amici Srl. E anche quest'anno i vincitori riceveranno premi in denaro, oltre all'attestato di partecipazione. Profondamente rinnovati, invece, sono la formula del concorso e il meccanismo di valutazione. In primo luogo, invece delle "tracce" narrative i concorrenti si troveranno davanti tre diversi "incipit" di 1.000 battute, da sviluppare fino a un massimo di 4.000.

La loro bravura si vedrà nell'inventare una storia che tenga conto di tutti gli elementi contenuti nel testo scelto. Cambia poi anche la composizione delle giurie, che saranno ben tre, e indipendenti. Per prima opererà la Giuria Tecnica, composta da Francesco Tranquilli e Filippo Massacci, che procederà a una prima scrematura, selezionando i venti finalisti. I racconti più promettenti saranno poi inviati alla Giuria degli Scrittori (composta dai soci dell'Associazione I Luoghi della Scrittura), coordinata dalla presidente, Cinzia Carboni. Contemporaneamente si attiverà la Giuria degli Amici, formata da compagni di scuola dei concorrenti (due per Istituto). Il giorno della premiazione, domenica 18 marzo, questi ragazzi deporranno le loro preferenze nell'urna presso l'Auditorium Comunale, e lo spoglio delle schede sarà quasi immediato. Alla fine non ci sarà graduatoria finale, ma tre "primi premi". Spetterà, inoltre, allo scrittore fermano Angelo Ferracuti la scelta del racconto al quale andrà il premio speciale “Giovani” dell’ASD San Giuseppe. La suspense è assicurata, visto che le giurie non si consulteranno fra loro e quindi i nomi dei vincitori si conosceranno realmente solo quel pomeriggio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2012 alle 17:05 sul giornale del 24 febbraio 2012 - 940 letture

In questo articolo si parla di fermo, studente, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vDl