Operativo il piano per lo sgombero della neve dalle scuole

Scuola, formazione, istruzione 2' di lettura 13/02/2012 - Il miglioramento delle condizioni metereologiche ha consentito un lavoro più efficace da parte delle forze operative messe in campo dal Comune per l’emergenza neve. Nella giornata di ieri ci si è concentrati nel garantire la più ampia percorribilità delle strade, sia nelle frazioni che nelle vie di grande flusso e nei vicoli del centro storico.

Numerosi i mezzi anti neve impiegati, con il coinvolgimento di una ventina di ditte private. Attivato anche un gruppo di spalatori messi a disposizione dall’Asite e da alcune cooperative mentre la Protezione Civile comunale ha proseguito il suo lavoro di intervento in situazioni critiche, come il supporto a famiglie in difficoltà e la rimozione di rami pericolanti per la neve.

Disponibile una turbina anti neve messa a disposizione dalla Protezione Civile del Veneto che viene impiegata per liberare i vicoli del centro storico. Sempre ieri è proseguito il lavoro per rendere fruibili per la sosta le aree del maxiparcheggio che, insieme all’area Vallesi, rappresentano gli spazi più idonei su cui convergere per chi abbia la necessità di venire in città. E proprio l’accessibilità e i parcheggi sono la priorità dell’Amministrazione Comunale che si sta prodigando per liberare dalla neve le strade, in particolare Corso Cavour e Corso Marconi.

È stato attivato il piano per lo sgombero della neve e la piena accessibilità alle scuole. Martedi, a seguito di una valutazione congiunta con la Provincia e l’azienda dei trasporti Steat, si verificheranno le condizioni per la riapertura degli istituti scolastici. Sulla questione della sospensione dell’attività didattica il Sindaco precisa che tale procedura è stata condivisa da decine di sindaci alle prese con l’emergenza neve che hanno tenuto il medesimo atteggiamento di questa Amministrazione: salvaguardare l’incolumità e la sicurezza degli studenti, lasciando all’autonomia decisionale della dirigenza scolastica la gestione dell’istituto e del personale. Non è nella disponibilità né nella volontà del Sindaco interferire con quanto attiene alla organizzazione ed alla operatività degli istituti scolastici. Iniziata anche la rimozione della neve.

“In questo caso abbiamo scelto di utilizzare diversi spazi nei vari quartieri, in parte già individuati. Chiedo ancora un po’ di pazienza ai cittadini fermani” ha proseguito il Sindaco “per i disagi che questa eccezionale nevicata ha comportato. Ci siamo adoperati sin da subito con il massimo dell’impegno, un impegno che prosegue e continuerà sino al superamento definitivo di questa emergenza.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2012 alle 15:21 sul giornale del 14 febbraio 2012 - 1005 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, fermo, istruzione, Comune di Fermo, formazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u0N





logoEV