Sel fa il punto sull'azione politica e amministrativa

02/02/2012 - Nei giorni che hanno fatto seguito al Consiglio comunale del 26 gennaio 2012, molti tra i rappresentanti delle forze politiche locali hanno improvvidamente strumentalizzato la posizione di SEL in merito al voto contrario espresso sull'Area Progetto 12 e, più in generale, sulle tematiche riguardanti le questioni legate all'urbanistica, discusse in questi primi mesi di legislatura amministrativa.

A dire il vero, per cercare di capire il punto di vista di SEL a riguardo, basta andare a leggere quanto espresso nel programma della coalizione vittoriosa nelle Amministrative del Maggio 2011.

In sintesi i nostri punti fermi sono: consumo zero del territorio, rispetto dell'ambiente e delle regole, prevalenza dell'interesse pubblico su quello privato. Questa è la nostra stella polare sull'urbanistica e non solo!

Teniamo molto a sottolineare l'ottimo lavoro che sta svolgendo il nostro assessore Francesco Trasatti per la cultura, dove sta portando avanti idee forti ed innovative, insieme ad iniziative significative che non si vedevano nella nostra città da almeno 10 anni. Inoltre, stiamo lavorando sulle politiche socio-sanitarie attraverso l'azione della III Commissione presieduta dal nostro consigliere Patrizio Cardinali, il quale sta programmando una serie di incontri formativi ed informativi con le diverse realtà cittadine che, a vario titolo, agiscono nel campo socio-sanitario.

A tale proposito è nostra intenzione partire a breve con una campagna d'ascolto sul disagio sociale, che ci vedrà impegnati a raccogliere testimonianze ed indicazioni su come affrontare le difficoltà presenti nelle varie realtà del territorio. Sulle politiche legate all'immigrazione siamo stati promotori in Consiglio di una mozione di adesione del Comune di Fermo alla campagna "L'Italia sono anch'io", finalizzata al riconoscimento di cittadinanza agli stranieri nati in Italia.

Il nostro consigliere e capogruppo Francesco Nigrisoli è impegnato in prima linea per far valere i diritti degli immigrati, che rappresentano una risorsa per tutto il Paese. Infine, nei prossimi mesi è nostra intenzione promuovere iniziative per il riconoscimento dei diritti civili, come quello delle direttive anticipate di trattamento sanitario (testamento biologico) e delle coppie di fatto. Poiché uno dei punti fondamentali della nostra azione è quello della trasparenza, invitiamo i cittadini a partecipare alle riunioni che teniamo ogni mercoledì alle ore 21 presso la nostra sede di via Recanati; nell'occasione ci confronteremo volentieri con tutti, anche con coloro che nutrono perplessità sulla nostra azione politica.

Da parte nostra esprimiamo sostegno all'azione dell'attuale amministrazione fermana guidata dal Sindaco Nella Brambatti, certi che da questa coalizione possano prendere forma importanti iniziative per lo sviluppo e la crescita della città capoluogo; affermiamo la nostra convinzione che le diversità di opinione possano rappresentare un valore aggiunto, parafrasando un noto libro pedagogico dal titolo "I no che aiutano a crescere".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2012 alle 18:02 sul giornale del 03 febbraio 2012 - 639 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Sinistra Ecologia e Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uJi